Tempo di lettura: 2 minuti

Rivoltella sul Garda (Brescia) – Sabato 17 giugno alle 21.15 si terrà la sfilata finale del 6° Concorso nazionale di moda “musicale” per giovani stilisti emergenti, talenti del “made in Italy”, denominata “Vesti la Musica… in abito da sera”. In palio anche un tirocinio di sei mesi in un’azienda di alta moda.

L’organizzazione, a cura del Progetto Noi Musica con il Centro Giovani Lago Bresciano, è abbinata alla serata di apertura dell’estate “Risoltella”, manifestazione enogastronomica per le vie del centro rivoltellese, con degustazioni di risotti, porchetta, vini e birra.

Quest’anno il concorso di moda, oltre a promettere un tuffo del passato tra moda e musica anni ’50 e ’60, offre anche una bella novità per i finalisti: il premio della critica è abbinato a un tirocinio formativo in una prestigiosa azienda di alta moda, presente con le sue creazioni “made in Italy” in oltre 80 atelier del nostro Paese. Grazie alla collaborazione con Galvan Sposa, Vesti la Musica… offre non solo una vetrina per la creatività sulle rive del lago di Garda, ma anche un’opportunità formativa concreta agli stilisti in gara.

I finalisti che vedranno sfilare i loro abiti da sera in piazza Deodara saranno otto: Valentina Caprara (29 anni, di Verona), Loredana Consoli (34 anni, di Parma), Anna Daverio (32 anni, di Carpenedolo), Deborah Gamberini (22 anni, di Ferrara), Luca Gualandris (27 anni, di Brescia), Beatrice Pedron (28 anni, di Lonate Ceppino, Va), Emanuela Peretti (26 anni, di Lonato del Garda) e Jessica Pierasco (34 anni, di Pescantina).

Com’è tradizione, coperti i costi organizzativi, l’evento ha anche una finalità benefica e durante la serata sarà presente la sezione provinciale AIDO di Brescia con alcune testimonianze di persone trapiantate.

Il 17 giugno presenteranno le loro collezioni anche le stiliste Cristina Girelli e Nicole Albarello; in giuria una commissione di esperti di moda, anche vintage, tra cui “Heloise Bow Flapper”, la famosa pin up bresciana. In passerella canzoni e stile degli indimenticabili anni Cinquanta e Sessanta, periodo di piccole e grandi rivoluzioni che hanno cambiato il concetto di femminilità. Giovani cantanti accompagneranno la sfilata, guidati dal pianista Riccardo Barba, e un gruppo di ballerini della My Beat Asd si esibiranno durante la serata. L’evento è sostenuto dall’associazione Cuori Ben Nati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *