Isola Dovarese, Cremona. L’appuntamento con il circuito della “Via Lattea” organizzata dal FAI è per domenica 14 giugno con il circuito ciclo-pedonale “Le terre dei Gonzaga a Isola Dovarese e il Parco Oglio Sud”.

Il progetto ideato e organizzato dal FAI, Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con EXPO 2015, per promuovere e valorizzare l’agricoltura lombarda. Itinerari a tappe, tutti nel calendario di eventi Expo in città, da fare a piedi o in bicicletta, con attività e proposte per tutte le età, che si snodano in aree di grande interesse paesaggistico e culturale.Le terre dei Gonzaga - FAI Via Lattea 2014

Il suggestivo circuito in programma domenica 14 giugno, dalle ore 9.30 alle 18.30, si snoderà tra cascine, stalle, parchi, ville settecentesche e il fiume Oglio. Lungo il percorso sarà possibile ristorarsi presso gli agriturismi, che per l’occasione proporranno anche interessanti attività didattiche, visitare splendide chiese con affreschi quattrocenteschi, ammirare magnifici scorci e persino effettuare un’emozionante discesa in gommone lungo il fiume Oglio.Copia di IMG_0764

L’itinerario avrà inizio da piazza Matteotti a Isola Dovarese, feudo gonzaghesco dal 1414: qui, fino a esaurimento, sarà possibile noleggiare alcune biciclette a fronte di un contributo minimo di 10 €, si potranno inoltre visitare le prigioni, la parrocchiale con la Madonna “del gatto” di A. Melone, l’Ecce Homo di B. Campi e la barocca Chiesa di San Giuseppe, con partenze visite guidate ore 10.30 – 11.30 – 14.30 – 15.30 a cura della Pro Loco di Isola Dovarese. Inoltre è possibile ristorarsi e acquistare prodotti tipici al Caffè La Crepa con uno sconto del 10% riservato ai partecipanti di Via Lattea o ancora pranzare con il menù degustazione a 15 € presso Palazzo Quaranta.Le terre dei Gonzaga - FAI Via Lattea 2014

Il percorso proseguirà verso Cascina Concessione, sede dell’Associazione Ecomuseo Isola, che ospiterà per l’intera giornata un mercato di prodotti agricoli e proporrà degustazioni di prodotti locali e interessanti incontri con gli agricoltori. L’itibìnerario si snoda tra cascinali, argine e le campagne con tappe alle cascine e agriturismo, ove sarà possibile partecipare ad attività didattiche o assistere alla mungitura. Poi la chiesa di Santa Maria a Monticelli Ripa d’Oglio, che conserva interessanti affreschi del Quattrocento ora in restauro. L’itinerario continuerà verso Villarocca, centro abitato reso affascinante dalla settecentesca e decadente Villa Fraganeschi circondata da un bellissimo parco, con sosta all’Agriturismo Le Puleselle, dove sarà possibile vedere pavoni, anatre, galline in libertà- A Ostiano si potranno effettuare visite guidate al Castello Gonzaga, impreziosito da un teatro ottocentesco, dalla parrocchiale di San Michele Arcangelo e da una sinagoga nella corte, mentre la visita alla Cascina Mezzulli permetterà di scoprire la vita dei tanti animali.Le terre dei Gonzaga - FAI Via Lattea 2014

Invece ai più coraggiosi la possibilità di effettuare, fino a esaurimento posti, un’emozionante discesa del fiume Oglio in gommone con partenze alle ore 11 e alle 15, per cui è richiesto un contributo di 10 € e la prenotazione obbligatoria sul sito www.faiprenotazioni.it. Finale di percorso in relax all’Argine Gambara a Volongo, dove ci sono aree picnic attrezzate in cui si potrà sostare, e alle due cascine di via Caselle, in cui sarà possibile assistere, a partire dalle ore 14, alla mungitura tradizionale.
La Via Lattea continuerà nei mesi estivi con 5 interessanti circuiti ciclo-pedonali, in programma.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.