Tempo di lettura: 2 minuti

Leno (Brescia) – E’ stato il primo Papa del Novecento ad uscire dal territorio italiano per incontrare la chiesa mondiale. Visitò in ogni continente e tenne, nel lontano 1965, un bellissimo discorso alle Nazioni Unite dove chiese ad ogni uomo “Mai più uno contro l’altro, mai più“. Un uomo pacato Giovanni Battista Montini, spesso criticato, certamente non compreso fino in fondo.

Nella sua enciclica più famosa, la “Populorum progressio“, Montini parlò per la prima volta di economia e di diritto dei popoli al benessere: «Lo sviluppo non si riduce alla semplice crescita economica. Per essere autentico, deve essere integrale, il che vuol dire volto alla promozione di ogni uomo e di tutto l’uomo». Una citazione, quella di Paolo VI, oggi più attuale che mai.

Così attuale che anche Papa Francesco ne fa ancora oggi memoria, con la sua chiesa in uscita, sempre orientata a raggiungere le periferie esistenziali, laddove risiede il bisogno.

Per celebrare la figura del Papa bresciano Giovanni Battista Montini, la Libera Università dei Santi Benedetto e Scolastica di Leno, in collaborazione con l’Istituto Paolo VI, organizza l’incontro “San Paolo VI. Centralità del credito per uno sviluppo armonico della società contemporanea“.

Il convegno, che si terrà venerdì 7 giugno alle ore 15.00 presso l’auditorium Cassa Padana di Leno, è promosso da Fondazione Dominato Leonense e Cassa Padana Bcc con il patrocinio del Comune di Leno, della Parrocchia dei Ss. Pietro e Paolo di Leno e di Brixia Sacra.

Interverranno all’incontro Angelo Maffeis, direttore dell’Istituto Paolo VI; Gabriele Archetti, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Giacomo Scanzi, storico e giornalista; Xenio Toscani dell’Università Cattolica del SAcro Cuore di Brescia e Michele Bonetti, presidente della Fondazione Giuseppe Tovini.

Un viaggio a tutto tondo nell’impegno di Paolo VI per lo sviluppo dei territori, partendo dal monachesimo benedettino, passando per la figura di Giuseppe Tovini, soffermandoci poi sugli anni in cui Giovanni Battista Montini fu arcivescovo di Milano fino ad arrivare al magistero di Montini papa sul credito e sull’economia.

Preside ed introduce l’incontro Angelo Baronio, coordinatore scientifico di Fondazione Dominato Leonense. Coordina l’incontro Claudio Baroni, editorialista del Giornale di Brescia.

L’ingresso al convegno è libero.

______________________________

CONDIVIDI
Marco Sacchi
Bresciano di origine e residenza, frequenta l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Piacenza dove si specializza in Economia aziendale. Dal 2011 in forza presso la Fondazione Dominato Leonense di Leno, dove promuove la storia del Monastero benedettino “Ad Leones” e attività di promozione del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *