Gottolengo (Brescia) – Dal 10 al 12 luglio villa Giuseppina ospita spettacoli, musica, stand gastronomici, fieristici e artigianali, gonfiabili e truccabimbi per allietare le calde serate estive di grandi e piccini!

La festa è organizzata dagli ospiti e dal personale della Comunità Residenziale Villa Giuseppina, con la collaborazione di Genesi, Super Tv, Video Brescia e con il Patrocinio del Comune di Gottolengo.

Villa_giuseppinaLa Comunità Residenziale sperimenta un modello di vita comunitaria che permette a persone con autonomia limitata, più o meno grave, di continuare la propria esistenza in un ambiente meno istituzionalizzato e più vicino alle caratteristiche della casa e dove, attraverso un maggior coinvolgimento dei famigliari e delle reti sociali, si possono realizzare percorsi di vita che valorizzano le potenzialità della persona.

Da venerdì 10 a domenica 12 luglio, dalle 19, il parco della villa si riempie di stand gastronomici, bancarelle di artigianato locale e per i più piccoli truccabimbi, giocolieri e gonfiabili.

Venerdì alle ore 20,30 è in programma uno spettacolo dialettale mentre alle 21,30 è il momento della musica con la Selvaggiband di Lodrino.

Sabato sera si gioca a tombola dalle 20,30, a seguire lo spettacolo “Chiara Leone Live” e domenica sera Bandafaber in concerto!

Quello di Villa Giuseppina è un progetto nato e cresciuto in seno a Cassa Padana Bcc. ed è stato condiviso  fin dall’inizio con il territorio.

E parte da alcuni presupposti.

Le notevoli trasformazioni del contesto sociale e in particolare delle strutture , nonché la crisi economica che sta investendo i vari livelli della società, stanno creando forti criticità nella rete di assistenza agli anziani.

Le dinamiche demografiche e sociali sono chiari indicatori della situazione in cui ci troviamo, non limitata a un territorio, ma comune al Paese intero.

Non vi è dubbio che le Residenze Sanitarie Assistenziali costituiscano un tassello determinante per una soluzione di elevata qualità ai problemi delle persone anziane con problemi socio-sanitari complessi.

Tuttavia non possono rappresentare l’unica risposta residenziale ai problemi legati all’invecchiamento. Non solo per problemi di tipo economico, quanto per fattori logistici e di ricettività e aspetti legati alla scelta e alla qualità di vita.

Il dovere di cercare delle risposte per il territorio è stato fortemente avvertito da diversi anni e – dopo mesi di attente valutazioni dell’intero sistema assistenziale rivolto alle persone anziane e alle loro famiglie – l’ASL di Brescia, l’assemblea dei sindaci dei 20 Comuni del Distretto Sociosanitario n. 9 e Cassa Padana sono giunti, nel settembre 2010, alla firma di un Accordo di programma volto a sperimentare una nuova modalità residenziale di sostegno socio-assistenziale: la Comunità residenziale.

Si tratta di un modello di vita comunitaria che permette a persone con autonomia limitata, più o meno grave, di continuare la propria esistenza in un ambiente meno istituzionalizzato e più vicino alle caratteristiche della casa e dove, attraverso un maggior coinvolgimento dei famigliari e delle reti sociali, si possono realizzare percorsi di vita che valorizzano le potenzialità della persona.

La Comunità residenziale del territorio della Bassa Bresciana Centrale Villa Giuseppina è divenuta realtà a Gottolengo, ospite di una dimora messa a disposizione per finalità sociali da Cassa Padana.

Sotto la cura gestionale della Cooperativa sociale Genesi, all’inizio del 2012 sono stati resi operativi i primi 24 posti. In questo progetto territoriale Cassa Padana ha svolto un ruolo fondamentale di costruttore di reti territoriali, necessarie per sostenere l’avvio di questa nuova sperimentazione.