Tempo di lettura: 2 minuti

Verona – L’eccellenza italiana più famosa nel mondo, il vino, si prepara a mettersi in vetrina e a stupire sempre di più: è partito il conto alla rovescia per l’edizione numero 50 di Vinitaly, dal 10 al 13 aprile.

Produttori, aziende, operatori di tutto il mondo si danno appuntamento a Verona, dove ad aspettarli ci sarà un programma ancora più interessante, per il forte aumento di investimenti in strutture e eventi.

E mentre si guarda al futuro scorrono le immagini e i ricordi, a testimoniare l’evoluzione straordinaria di questo salone: e così, dalle Giornate del vino italiano in Gran Guardia, nel 1967, per dibattere sul tema dell’allora giovane legge (del ’63) sulle denominazioni di origine dei vini, si è arrivati alla Vinitaly International Academy per formare nuovi esperti di vino italiano nel mondo, in grado di esserne ambasciatori e divulgatori nei cinque continenti.

Oggi Vinitaly è un sistema a rete di cui fanno parte Vinitaly International, OperaWine, Vinitaly Wine Club, VIA – Vinitaly International Academy, wine2wine, Sol&Agrifood, Enolitech e i premi collegati (dal nuovo Premio enologico internazionale 5 Star Wines, al Sol d’Oro, sdoppiato dal 2014 in Emisfero Nord e Sud).

Saranno 55mila gli operatori, provenienti da 141 nazioni (pari al 37% del totale dei visitatori). E saranno tante le degustazioni negli stand istituzionali regionali e in quelli degli espositori e, per i vini esteri, nell’area tasting del padiglione Vininternational: occasioni interessanti per conoscere direttamente le aziende e avviare relazioni commerciali.

Vinitaly and The City
Mentre Vinitaly si sta delineando sempre più come appuntamento per business e grandi esperti del settore, grande attenzione sarà dedicata ai wine lovers, in continuo aumento: per loro sono previsti appuntamenti interessanti nel fuori fiera. Verona si trasformerà infatti in un’unica, grande vetrina a disposizione degli amanti del vino, che potranno scoprire prodotti di eccellenza e al tempo stesso godersi la città: da venerdì 8 a lunedì 11 aprile ad aspettarli ci sarà Vinitaly and The City, l’appuntamento nel cuore della città, dove si troveranno stand di cantine, ma anche proposte di brevi tour enogastronomici, conferenze, musica dal vivo.

Sol&Agrifood ed Enolitech
In contemporanea con il Salone del vino altri due appuntamenti imperdibili: la Rassegna internazionale dell’agroalimentare di qualità (), con i prodotti dei suoi espositori, suoi cooking show, permetterà di sperimentare abbinamenti gli enogastronomici da proporre nelle attività di ristorazione. Enolitech, invece, mette in mostra il know-how che permette all’Italia di essere leader nella produzione e nell’export di vino, olio e di tutti gli strumenti e gli accessori per la conservazione e il servizio.

Da quest’anno Vinitaly anticipa la chiusura serale di mezz’ora (9.30-18.00 anziché 18.30), con ingresso consentito ai visitatori dalla domenica al martedì fino alle 17.00 e il mercoledì fino alle 16.00.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *