Dalla Regione Emilia-Romagna arrivano 5,4 milioni di euro per sostenere gli investimenti delle aziende vitivinicole. I fondi sono suddivisi in due tranche: il 40% delle risorse è riservato alle imprese agricole che producono vino con le proprie uve e lo vendono direttamente, il restante 60% è invece dedicato alle aziende agroindustriali che commercializzano il vino prodotto da materia prima in prevalenza acquistata da terzi o conferita da soci.

Possono essere ad esempio finanziati la costruzione e la ristrutturazione di immobili, l’acquisto di impianti e macchinari specifici, l’allestimento di negozi per vendita diretta al consumatore finale dei prodotti aziendali e la creazione di siti internet per l’e-commerce.

Il contributo varia dal 19% al 40% delle spese ammissibili a seconda delle dimensioni di impresa.

Verranno premiate le produzioni bio e certificate, le etichette Dop ed Igp, l’appartenenza a forme aggregative di filiera, il risparmio energetico.

La scadenza per l’invio delle proposte è fissata al 13 settembre secondo le modalità stabilite da Agrea, Agenzia regionale per i pagamenti in agricoltura.