di Anabella Masu

I lavori mattutini sono iniziati presto, come al solito ci si è divisi in due gruppi e si è discusso con i responsabili dei diversi settori cercando di trovare le soluzioni migliori per i loro problemi.  Lo staff di Cassa Padana ha avanzato alcune proposte che il direttivo di Codesarrollo dovrà studiare nei prossimi giorni.

E’ stato un interessante scambio di esperienza e conoscenza perché nonostante la situazione economica del paese non sia delle migliori il grado di preparazione e la professionalità del personale è elevata.

A conclusione della mattinata si è svolta la riunione riassuntiva nella quale ogni gruppo ha fatto un quadro del lavoro svolto. Il pomeriggio ha dato spazio ad una visita a Camari dove abbiamo potuto vedere un ospedale gestito da padre Carollo e da alcuni volontari che lo aiutano.

Sempre di pomeriggio abbiamo potuto visitare una cooperativa di credito e l’MCCH esempio di commercio equo solidale. Questo ci ha permesso di avere una ulteriore visuale sui problemi in Ecuador per esempio l’assenza di un sistema sanitario mutualistico, tutto è a pagamento.

La sera stanchi di una giornata molto intensa dopo aver mangiato un boccone abbiamo chiuso la giornata con gli ultimi suggerimenti da dare ai colleghi di Codesarrollo.