Grande finale domenica 8 luglio per i partecipanti del 35° Meeting Internazionale di Fiat 500 Storiche con la parata delle regioni e delle nazioni: 881 partecipanti e 16 nazioni rappresentate per la festa dedicata alla bicilindrica simbolo del made in Italy. Un’esperienza che lascia il segno ed entra nel calendario personale dei cinquecentisti quale appuntamento irrinunciabile.

Per tre giorni i cinquini hanno riempito le strade di costa ed entroterra. Anzi, già da lunedì 2 luglio i bicilindrici hanno fatto udire il loro inconfondibile rumore nel ponente ligure, nell’ambito di “Aspettando il Meeting” – novità 2018 – un programma di escursioni, visite guidate a borghi suggestivi, aperitivi e cene con prodotti locali. Un modo per coniugare territorio e motorismo storico, festeggiando tra l’altro i 50 anni della popolarissima versione L e i 60 della rara Sport.

Tra un omaggio all’Ungheria (nazione d’onore 2018) e un pensiero all’impegno del Fiat 500 Club Italia in campo solidale (come testimonial Unicef e sostenitore della Band degli Orsi del Gaslini) si sono succeduti momenti di divertimento e di approfondimento, riassunti nel grande show del sabato sera.

Presente anche la Polizia Stradale, nell’ideale proseguimento della collaborazione sul tema della lotta ai comportamenti scorretti sulle strade che ogni maggio dà vita alla “Settimana dell’Educazione Stradale – Crescere Sicuri”.