Milano – Dalla grande tavolata dell’accoglienza al Parco Sempione alla XV Giornata europea dei musei a cielo aperto: in una città come Milano gli eventi che hanno bisogno di volontari non mancano.

Eventi legati a tematiche sociali, ambientali, culturali o sportive. E non mancano cittadini di ogni età che desiderano dedicare del tempo a un’attività di volontariato, anche se non in maniera continuativa. In occasione della Milano Marathon, di Open house Milano e di Milano Food Week i volontari sono stati ben 500.

Per tutte queste ragioni, il Comune ha deciso di lanciare una piattaforma digitali in cui far incontrare domanda e offerta di volontariato.

“Volontari Energia per Milano” sarà gestita dal Centro servizi per il volontariato (Ciessevi Milano).

“La volontà di partecipare alla vita della città – spiega Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche Sociali, che ha presentato questa mattina a Palazzo Marino l’iniziativa – è una delle migliori qualità che caratterizzano storicamente i cittadini milanesi. Lo scopo del Comune con questa iniziativa è quello di creare una rete strutturale che convogli tutta questa energia e voglia di essere partecipi”. Il Ciessevi curerà anche la formazione dei volontari.

Chi vuole dunque svolgere un’attività di volontariato occasionale può registrarsi sulla piattaforma, creare un profilo e scegliere, nell’elenco delle offerte, a quale attività partecipare. Il registro degli iscritti verrà utilizzato per proporre ai cittadini che hanno prestato il loro consenso la partecipazione alle altre attività future.

Oltre alla Giornata dei musei a cielo aperto (27 maggio) e la tavolata dell’accoglienza (23 giugno), si può fare volontariato, per esempio, in occasione di tre gare podistiche (Derby, Run, Lierac Beauty Run e Allianz Vertical Run).

“Volontari Energia per Milano è un progetto realmente win/win per tutti -sottolinea Ivan Nissoli, presidente di Ciessevi Milano-, non solo per le associazioni che organizzano eventi e che hanno bisogno di un aiuto fattivo, ma anche per i cittadini che hanno la possibilità di essere protagonisti di un volontariato dinamico, anche quando si ha poco tempo da donare.

Un ingaggio, accessibile a tutte e a tutti i cittadini, che noi di Ciessevi abbiamo l’onore di coordinare sempre e comunque nel segno della formazione, dello sviluppo e della valorizzazione di competenze trasversali utili anche oltre la specificità dell’evento per il quale ci si candida come volontari”.