Tempo di lettura: < 1 minuto

L’intervento prevede l’assegnazione di un voucher a fondo perduto di 10mila euro per l’inserimento in azienda di un temporary export manager per almeno sei mesi.

Possono fruire dell’incentivo le micro, piccole e medie imprese (PMI) costituite in forma di società di capitali, anche in forma cooperativa, e le Reti di imprese tra PMI, che abbiano conseguito un fatturato minimo di 500mila euro in almeno uno degli esercizi dell’ultimo triennio.

L’azienda deve rivolgersi ad una Società fornitrice dei servizi scegliendola tra quelle inserite nell’ apposito elenco presso il Ministero, che sarà pubblicato entro il giorno 1 settembre 2015.

Le domande per l’ottenimento del Voucher potranno essere presentate a partire dalla data di apertura dello sportello. La dotazione complessiva è di 19 milioni di euro.