Tempo di lettura: < 1 minuto

Ferrara – Torna una nuova edizione di “Vulandra“, il Festival Internazionale degli Aquiloni, che anche quest’anno animerà il Parco Urbano G. Bassani di Ferrara, dal 22 al 25 aprile. La manifestazione riunirà appassionati provenienti da tutto il mondo, maestri costruttori di vere opere d’arte e d’ingegneria aerea.

Il festival, organizzato dal Gruppo Aquilonisti Vulandra di Ferrara, incarna la più pura passione per l’aquilonismo, sportivo e amatoriale, professionistico e dilettantistico, o semplicemente ludico.

La parola vulandra deriva dal termine dialettale ferrarese dell’aquilone, in particolare un modello ben preciso di aquilone dalla forma quadrata con lunga coda chiusa ad anello, che per la sua semplicità di costruzione è diffuso in tutto il mondo

Vulandra” è un festival che coniuga opere di ingegneria aerea e svago all’aria aperta, tutto a misura di bicicletta. Un appuntamento gratuito appassionati, famiglie e amanti della natura.

ll festival, nato per gioco nel lontano 1980, si colloca ora tra i più importanti eventi aquilonistici d’Europa, la manifestazione ferrarese ospita tutti gli anni un gran numero di aquilonisti provenienti da tutt’Italia, da vari paesi europei, Francia, Germania, Austria, Olanda, Lussemburgo, Svizzera, Belgio, ma ha assunto un carattere mondiale ormai da vari anni tanto da contare tra gli ospiti presenti alle varie edizioni rappresentanti americani, canadesi, giapponesi, argentini, brasiliani, australiani.