Nella 4ª giornata di andata del campionato di serie C Silver continua la marcia al comando dell’imbattuto terzetto composto da Ladyleaf Tomasi Auto Asola, P.M. Olimpia Lumezzane e Sas Lic Verolanuova.

I mantovani (De Guzman 24) vincono a fatica contro i bergamaschi della Mabo Bottanuco (Benassi 18), mentre i valgobbini (Milovanovic 23) spazzano via nel match clou di giornata l’ex capolista Tecnofondi Ome (Asamoah e Farella 10) ed infine la Sas Lic Verolanuova (Deme 17) passa a Gussola sul campo dell’E’Più Casalmaggiore.

Alle spalle della coppia bresciana e dei mantovani troviamo il terzetto composto da Negrini Quistello, Tenaris Dalmine e Tecnofondi Ome. I mantovani (Rizzi 21) vincono il derby mantovano in casa contro Viadana (Zamparelli e Maione 14), mentre i bergamaschi (Fall 22) vincono sul campo del fanalino di coda Manerbio (Permon 22) ed infine i franciacortini che come detto cedono nettamente sul campo della capolista P.M. Olimpia Lumezzane.

Al seguito di questo terzetto ennesima vittoria del San Pio X Mantova (Altimani 28) che supera in casa il fanalino di coda Virtus Brescia (Veronesi e Thioune 11) che così raggiunge i bergamaschi della Mabo Bottanuco sconfitta a Casalmoro sul campo della capolista Ladyleaf Tomasi Auto, la Bellini Gorle (Masper 19) che supera in casa i lodigiani dell’Old Socks San Martino in Strada e la Persico Stampi Nembro (Orlandi 24) che vince a sorpresa sul campo della Nilox Agrate Brianza (Marelli 17).

Alle spalle di questo quartetto troviamo come detto i lodigiani dell’Old Socks San Martino in Strada, i mantovani del Viadana ed i brianzoli della Nilox Agrate Brianza che a loro volta precedono, ancora ferme al palo, la Virtus Brescia, l’E’Più Casalmaggiore e Manerbio, con coach Marchetti ad alto rischio esonero.