Lonato del Garda (Brescia) – Un grande parco, gli stand gastronomici con le immancabili griglie, le orchestre di liscio, l’area giochi per i bambini e la grande accoglienza. I volontari della Parrocchia di San Giovanni Battista di Lonato del Garda, la frazione di Campagna, gli Alpini e la Proloco lonatese che dal 23 al 25 giugno metteranno “nel piatto” la loro disponibilità, con la preziosa collaborazione del Comune di Lonato, dando vita alla dodicesima edizione della Sagra di San Giovanni Battista.

Sarà allestita anche quest’anno nella verde cornice del Parco “G.Papa”, in località Pozze, la festa della comunità di Lonato del Garda, che apre l’estate e invita le famiglie a trascorrere tre serate all’aperto tra stand gastronomici e musica dal vivo.

Come è ormai tradizione, la Parrocchia di Lonato e l’amministrazione comunale, organizzatrici dell’evento, consegneranno durante la kermesse il 10° Premio “San Giovanni Battista”, un riconoscimento assegnato a persone che si sono distinte per il loro impegno sociale, la generosità e un’attività continuativa per il bene della comunità lonatese. Anche in questa edizione sono state coinvolte nella scelta le associazioni locali, invitate a presentare ciascuna un candidato. Il premio sarà consegnato questo sabato 24 giugno alle 20.30, sul palco allestito nel parco in località pozze, alla Famiglia Pasini di Lonato, “per la sensibilità e generosità manifestata in più occasioni a favore della società civile e della Parrocchia di Lonato”.

Il programma della sagra offrirà nelle tre serate tanto intrattenimento: la “melonera” dove gustare rinfrescanti angurie e meloni, un menu ricco di specialità gastronomiche, le esibizioni sportive e musica dalle 21. Non mancheranno lo spazio gioco “bimbi a cavallo” curato dalla Fondazione Exodus e il “luna park” aperto dalle 17.

Sabato 24 giugno alle 10.30 in basilica sarà celebrata dal parroco don Osvaldo Checchini la Messa con tutti i sacerdoti che hanno prestato servizio a Lonato.