Tempo di lettura: 3 minuti

Momenti di relax e benessere protetti dalla Regina delle Dolomiti, la Marmolada, che con i 3.343 metri di altitudine di Punta Penìa regala nelle giornate limpide viste spettacolari ed emozioni uniche.

Con la funivia Marmolada – Move To The Top, si raggiunge in soli 12 minuti da Malga Ciapèla (1.450 m) la stazione più a monte, Punta Rocca, a 3.265 metri di altitudine. È in questo punto, nella spettacolare terrazza vetrata, che il panorama si apre a perdita d’occhio tutt’intorno e che durante il periodo estivo è possibile prenotare la propria lezione di yoga in quota.

Yoga e montagna: un binomio perfetto. Lo sguardo viaggia tra i nove sistemi montuosi delle Dolomiti Patrimonio Unesco che si dipanano tra le province di Belluno, Bolzano, Trento, Pordenone e Udine e raggiunge la laguna di Venezia e le vette austriache.

Ma non solo; la terrazza panoramica della stazione di Punta Rocca permette di godere anche dello spettacolo della parete a strapiombo della Marmolada, del ghiacciaio e del Lago Fedaia. Immersi in questa natura espressa qui in tutta la sua bellezza, si può respirare a pieni polmoni l’aria frizzante di queste altitudini e vivere un’esperienza unica, scoprendo la Marmolada in modo nuovo e originale. Yoga dalla Regina propone tutti i venerdì, fino al 3 settembre, lezioni di yoga a 3.265 metri sulla terrazza panoramica con balaustre vetrate di Punta Rocca.

Un’occasione speciale di vivere un’esperienza sensoriale, in cui corpo e spirito si rigenerano, mentre intorno la natura svela i suoi colori e suoni. Dai colori rosso, grigio e nero delle rocce delle pareti verticali al bianco accecante del ghiacciaio e il verde dei pendii, dal suono dei gracchi ai richiami di falchi e aquile.

L’appuntamento è di fronte alla stazione della funivia a Malga Ciapèla. Da qui si sale insieme con la funivia fino a Punta Rocca per un’ora di lezione di yoga. A fine lezione si scende alla stazione intermedia di Serauta (2.950 m) per una ricca colazione naturale e rigenerante presso il Bar Ristorante della stazione. In questo luogo è possibile concedersi anche aperitivi e pranzi completi di tutte le portate, dagli antipasti ai dolci, accompagnate da bevande alcoliche o analcoliche. Il menù comprende piatti tradizionali e prodotti locali, ottimi da degustare godendo della vista suggestiva sulle Dolomiti dalla vetrata del ristorante.

All’interno della stazione di Serauta è inoltre possibile visitare il museo più alto d’Europa, il museo Marmolada Grande Guerra 3000 m, un percorso visivo e multimediale che su 300 mq di esposizione racconta il punto di vista e il vissuto dell’uomo-soldato al di là di qualsiasi ideologia politica e di confine.

All’esterno si sviluppa invece la Zona Monumentale Sacra, un percorso da cui osservare la caverna del posto di comando, l’osservatorio, l’infermeria e la stazione teleferica del Fortilizio italiano. Percorso e museo mettono al centro l’uomo, la montagna e l’esperienza emotiva della guerra in alta quota.

La proposta Yoga dalla Regina include biglietto di A/R per Punta Rocca, lezione e colazione (€ 40). Un modo originale e meditativo di rigenerarsi dopo la chiusura e lo stop forzato dovuto al Covid, recuperando spazi e tempi che non si sono potuti godere prima.

Spiritualità e benessere ritrovano la propria dimensione nella bellezza naturale unica della Marmolada, cuore pulsante della storia geologica e narrativa di questo territorio. Una ricchezza accessibile proprio a tutti grazie alla funivia Marmolada – Move To The Top, priva di barriere architettoniche e sempre più attenta ad attuare scelte sostenibili e innovative, come l’introduzione di uno shop online sul sito di Funivie Marmolada o Dolomiti Superski per l’acquisto dei biglietti della funivia, che permetterà di ridurre e velocizzare le code alle casse ricevendo direttamente via mail un voucher con QR code, necessario per accedere agli impianti.

Info e prenotazioni:
[email protected] – +39 334 6794461