Tempo di lettura: 2 minuti

Parma – Un imperdibile concerto di musica da camera che dà l’occasione di ascoltare il duo formato da Yves Savary, violoncello solista alla Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera, e da Pierpaolo Maurizzi, pianista che ha suonato nei maggiori festival e sale da concerto, docente di musica da camera del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma. il concerto organizzato dall’Istituto di Alta Formazione Musicale parmigiano mostrerà l’influsso che la musica di Johann Sebastian Bach ha continuato a esercitare sull’Ottocento e sul Novecento.

Il programma si aprirà con la Suite n. 5 in do minore BWV 1011 di J. S. Bach per violoncello solo, detta “Suite discordable”, perché per essa Bach aveva prescritto la “scordatura” della corda più alta dello strumento. A seguire i due concertisti interpreteranno la Sonata in mi minore op. 38 di Johannes Brahms che a Bach si ricollega, rendendogli omaggio con l’uso del contrappunto. Il programma si chiude con la Sonata op. 40 di Dmitrij Šostakovič, che molto si ispirò a Bach: in questa composizione, il riferimento è esplicito nel primo movimento.

Yves Savary è violoncello solista alla Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera. Come solista ha suonato sotto la direzione di Wolfgang Sawallisch, Zubin Mehta, Kent Nagano, Krill Petrenko. Si è esibito nelle principali sale da concerto d’Europa, Nord e Sud America, Brasile, Corea e Giappone. Pierpaolo Maurizzi, dall’affermazione al Concorso J. Brahms di Amburgo nel 1983, ha dedicato la sua vita musicale alla musica da camera. Si è esibito in Europa, Stati Uniti (esordendo al Dag Hammarskjöld Auditorium dell’O.N.U a New York), Canada e America del Sud.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *