sabato 26 Settembre 2020

Seguici:

3,197FansLike
501FollowersFollow
545FollowersFollow
3,550SubscribersSubscribe

Incontri / A Trento è Festival Economia

0
"Questa 15/a edizione è un traguardo che ci riempie di orgoglio. Non ci saremmo mai aspettati di doverlo fare in streaming, perché forze del...

Eventi/Festival della ceramica

0
Verona. Sabato 26 e domenica 27 settembre si svolge il Festival della ceramica presso Piazza San Zeno, Pozza e Corrubbio.  Il Festival della ceramica rappresenta una grande opportunità...

Musica / Jazz a Piacenza

0
Piacenza Jazz Fest edizione reloaded KURT ROSENWINKEL STANDARDS TRIO

Eventi/Mercato del Sole a Verona

0
Dal 25 al 27 settembre ritorna a Verona a Piazza dei Signori il “Mercato del Sole” la vetrina degli espositori d’eccellenza, con nuovi talenti...

Costume & Società

Ti consigliamo

C’è un relitto in fondo al lago

0
Lungo il tempo incommensurabile della navigazione umana sulle sue acque, il lago ha avocato a sé l’ultimo destino non solo di un numero indefinito di persone, ma anche di natanti e di imbarcazioni di vario genere, oltre che di navi e di velieri.

La voce del Baldo, boati misteriosi e scosse telluriche ai piedi del monte

0
Monte Baldo - Nel buio più fitto, un boato, tra i monti innanzi al lago, tanto forte che in tempi di guerra, si pensava a qualche enorme esplosione in presidi strettamente militari del bacino gardesano. La verità è ci si riferisce a strane agitazioni del suolo e le scosse continuavano per alcuni mesi, mantenendo lo spavento in quegli abitanti.

Il Prefetto ragioniere

0
A volte basta un diploma. Un ragioniere divenuto prefetto. Funzionario alla Prefettura di Brescia, diventerà prefetto di Padova. L’insolito percorso, nel funzionariato prefettizio, di Ernesto Gulì, nato a Palermo nel 1876 e deceduto a Roma nel 1948, si è circostanziato anche nel bresciano, dove arriva nell’agosto del 1923.

I Templari a Brescia

0
A Brescia, ci sono i cavalieri Templari. L’individuazione di alcune loro tracce autentiche può essere motivo eloquente per riaffermarne la perdurante manifestazione, fra gli elementi probanti di una locale contestualizzazione, propria della lontana epoca durante la quale questo ordine cavalleresco non aveva ancora subito quella frattura, inferta, tra un prima ed un dopo, attraverso la nota soppressione.

I due prefetti dell’Ottocento

0
Una combinazione di incarichi in tandem. Nella subentrante posizione di successore, Giacinto Scelsi (1825 – 1902), e nell’immediato ruolo di suo predecessore, Efisio Salaris (1826 – 1888), in una ripetuta dinamica di avvicendamento alla guida della Prefettura, verificatasi sia a Brescia che a Bologna, nella seconda metà dell’Ottocento.