martedì 16 Aprile 2024

Felicità, benessere, sostenibilità: appuntamento con la Fiera di San Benedetto

Leno, Brescia – Da poco l’Organizzazione mondiale della sanità ha ufficializzato la fine dell’emergenza sanitaria da Covid-19 e, inevitabilmente, questa difficile esperienza ha lasciato dei segni tangibili in ciascuno di noi.

All’indomani di una delle esperienze più forti che le generazioni del secondo dopoguerra hanno affrontato, è significativo che tra le parole più utilizzate, sia nel mondo del lavoro, che nella scuola, ma anche nel vivere di tutti i giorni, si trovino “persona”, “futuro”, “responsabilità”, “opportunità”, “impatto”, “cambiamento”, “sostenibilità”, “benessere”, “crescita” e “felicità”.

Sembra che il mondo stia virando verso una centralità dello stare bene (ben-essere) con sé stessi, con gli altri e con il mondo che ci circonda, la nostra casa comune che, con sempre maggiore, frequenza, lancia messaggi forti di sofferenza e malessere con alluvioni, siccità, terremoti.

Ecco perché il benessere, la natura, l’attenzione al territorio, intesi come scelta di abitudini del vivere quotidiano che siano responsabili, consapevoli e sostenibili sono espressioni tutt’altro che astratte. Scegliere ogni giorno di vivere una vita in sintonia con la natura significa fare una scelta responsabile con e per sé stessi e per le generazioni del futuro.

È in questo contesto che Fondazione Dominato Leonense insieme a Cassa Padana BCC promuovono la XX edizione della Fiera di San Benedetto, mostra-mercatodi prodotti naturali, bio e Km0, piccolo artigianato, trattamenti olistici e attività del benessere con l’obiettivo di valorizzare la produzione di qualità del territorio e sensibilizzare sulle buone abitudini legate allo stare bene, ponendo l’accento su temi fondamentali quali il rispetto della natura, la sostenibilità, il riciclo, il riuso.

Prodotti naturali, quindi, ma non solo: riciclo creativo e handmade, consulenze personalizzate, discipline olistiche, musica e buon cibo, il tutto nella splendida cornice del Parco di Villa Badia, sito archeologico del monastero di San Benedetto voluto dal re longobardo Desiderio nel 758 d.C.

Tre giorni di manifestazione dedicati al benessere in tutte le sue forme. Una festa per tutti ma con una novità assoluta dedicata ai più piccoli (e non solo!), per i quali sarà allestito un ampio spazio con la selezione di giochi “di una volta” di Nonno Mauro e il laboratorio artistico con la carta con Cartolibreria Andreino di Leno.

Anche per quanto riguarda il cibo, largo alla sperimentazione grazie alla presenza di alcuni foodtruck che stuzzicheranno i palati con le loro proposte culinarie genuine e sfiziose.

La Fiera di San Benedetto inaugura ufficialmente venerdì 7 luglio alle ore 18 con i saluti di benvenuto da parte degli organizzatori e delle istituzioni e con la presentazione del nuovo consiglio direttivo della ProLoco di Leno. Si prosegue dalle 18.30 con la sesta edizione de La Notte del Benessere: un carosello di discipline olistiche, sia con trattamenti individuali che attività di gruppo, tra yoga, pilates, campane tibetane, ma anche lettura delle rune, Jin Shin Do, lettura del sacro femminino, reiki e molto altro.

A partire dalle 19.00, inaugura il dittico di mostre fotografiche a cura di Marazzi, Morandi e Rizzi e del gruppo Fotografico Lenese e la mostra “La medicina dei semplici. La conoscenza e l’impiego delle erbe officinali presso gli ordini monastici” di In Illo Tempore che – alle 18.30 di sabato 9 luglio – vedrà anche la partecipazione speciale del dott. Enrico Frosio con una lectio sull’argomento.

Sabato 8 luglio alle ore 21:30 si esibirà infine l’Orchestra Bassa Bresciana Insieme (O.B.B.I.) diretta del Maestro Francesco Andreoli con il concentro “80 nostalgia di Lucio”: omaggio al genio creativo di Dalla e Battisti”.

Domenica 9 luglio alle ore 17:30 la Libera Università dei Santi Benedetto e Scolastica invita tutti alla presentazione del programma dell’anno accademico 2023-2024.

Aperta a tutta la cittadinanza, segue alle ore 18.00 l’Assemblea dei Soci di Fondazione Dominato Leonense durante la quale saranno presentate le principali progettualità portate avanti durante l’anno appena trascorso e gli obiettivi futuri, in previsione – anche – del ventesimo compleanno dell’ente.

Recuperando una buona abitudine in uso tra le abbazie limitrofe in epoca medievale, sarà un piacere accogliere e ascoltare il prof. Ruggero Remaforte che presenterà la realtà della Chiesa di San Tommaso Apostolo ex Abbazia di Acquanegra sul Chiese (Mn), attiva nei medesimi anni di quella leonense.

Alle ore 21:00 la conclusione dei tre giorni di festa della Fiera di San Benedetto 2023 è affidata al concerto d’estate del Corpo Musicale Lenese “V.Capirola”.

Negli anni, la Fiera di San Benedetto è stata accolta con grande favore di pubblico, con un formicolante viavai di persone entusiaste e incuriosite.

Fondazione Dominato Leonense, fin dalla sua costituzione nel 2004, lavora per promuovere un coeso senso di appartenenza tra tutti gli attori del territorio, recuperando tradizioni, storia e valori che sono alla base – come recita il motto dell’ente – dell’”identità di un territorio”.

La Fiera di San Benedetto è organizzata da Fondazione Dominato Leonense con Cassa Padana BCC; la collaborazione del Gruppo Fotografico Lenese, Corpo Musicale Lenese “V. Capirola”, In Illo Tempore, OBBI e ProLoco di Leno; con il sostegno di Cobo Spa, Arcoba srl, Claas, Italmark, Bellina Impresa Edile, Calzificio Dany – technical socks, Caffè Leon Rampante, Hosteria La Riserva, i Capi di Simo e con il patrocinio del Comune di Leno.

 

 

Note sull'autore

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: