domenica 14 Luglio 2024

Rovigo, il mondo visto da Torre Donà

Rovigo – E’ arrivato dicembre e sono iniziati i preparativi per le festività natalizie. Intanto, arriva la bella notizia che fino al 31 dicembre sarà possibile salire e visitare una delle torri medievali più alte d’Italia: Torre Donà!

I visitatori potranno godere del suggestivo panorama e ammirare dall’alto l’intera città. Le giornate di visita sono: venerdì, sabato e domenica; si effettueranno visite guidate gratuite di circa 1 ora.

Torre Donà è il mastio del castello di Rovigo, uno dei simboli della città e una delle tre torri di epoca medioevale sopravvissute del centro abitato del Veneto meridionale, oltre che capoluogo dell’omonima provincia e del Polesine.

Particolarmente caratteristica per la sua pendenza e per il suo alto merlo che ospitò per secoli la campana cittadina, è considerata tra le più alte torri italiane di origine medievale, con i suoi 51,26 metri di altezza[.

Di natura essenzialmente difensiva, questa risulta costruita in mattoni e laterizi regolari, disponendo di poche finestre ad arco ed alcune di esse ad arco a tutto sesto, il tutto ornato da una merlatura ghibellina in cotto, disposta agli angoli della torre.

La struttura risulta ben conservata e ripropone l’aspetto delle diverse altre torri a funzione di difesa presenti in città. Un progetto relativo alla riqualificazione dell’area e al restauro del castello e delle sue componenti, protrattosi a cavallo del XX e XXI secolo, ha permesso di riaprire al pubblico con guida turistica nell’estate 2020.

Note sull'autore

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: