domenica 5 Febbraio 2023

Sirmione Photo Residency, seconda edizione

Sirmione, Brescia – Forte di una prima edizione che ha registrato 99 candidature, apre le selezioni la Sirmione Photo Residency, la residenza fotografica dedicata alle mille sfaccettature del fascino di Sirmione e alla libera creatività dei fotografi. Il Comune di Sirmione ha pubblicato il bando la cui scadenza è fissata per il 31 marzo.

Sirmione offre nuovamente ai fotografi questa grande opportunità, mettendo a disposizione una residenza di due settimane sul Lago di Garda per sviluppare in piena autonomia un progetto fotografico che riesca a catturare e raccontare la bellezza di Sirmione: un luogo pieno di cultura, storia, natura e paesaggio.

Il progetto nasce dal desiderio dell’Amministrazione Comunale di vedere la propria città raccontata con occhi diversi: occhi di fotografi impegnati in un lavoro strutturato che restituisca un’immagine organica e originale del territorio e della sua comunità.

Sirmione_Photo_Residency-©Davide_Greco
Sirmione_Photo_Residency-©Davide_Greco

La Sirmione Photo Residency si distingue e si caratterizza per la grande libertà che è concessa ai fotografi partecipanti nell’immaginare, proporre e realizzare il proprio progetto.

A guidare i fotografi saranno due esperte internazionali di fotografia: Andréa Holzherr – Global Cultural Director di Magnum Photos – e Ludovica Pellegatta – Partnerships Senior Manager di Magnum Photos.

Holzherr e Pellegatta guideranno anche la giuria impegnata nella valutazione dei progetti canditati: completa e presiede la giuria il Sindaco di Sirmione.

“La prima edizione della Sirmione Photo Residency” commenta Pellegatta, ” è stata, per noi membri della giuria, molte cose. Anzitutto un grande piacere per aver ricevuto e valutato moltissime candidature, 99 per l’esattezza. Un piacere non solo per i numeri importanti, ma soprattutto per la qualità del lavoro dei fotografi che hanno partecipato al bando. La prima edizione è stata quindi anche una spinta a voler immaginare da subito un progetto a lungo termine, che possa rivivere ogni anno grazie al contributo di un diverso autore”.

I candidati devono inviare la loro richiesta entro le 23:59 del 31 marzo consegnando un progetto fotografico composto da un minimo di 20 immagini (per le quali non è rilevante né la data né il luogo di produzione e nemmeno il soggetto) accompagnate da un breve testo che illustri il progetto e il curriculum vitae.

Per l’autore del progetto selezionato sono previsti:
• un soggiorno di due settimane a Sirmione nel mese di ottobre 2023;
• il rimborso delle spese di viaggio (fino ad un massimo di € 1.000);
• una diaria complessiva di € 2.500,00 per le due settimane.
Completano il quadro dei riconoscimenti di eccellenza anche la guida e la supervisione di Andréa Holzherr e di Ludovica Pellegatta nella realizzazione del progetto e nell’eventuale redazione del libro.

Il primo fotografo residente a Sirmione è stato Davide Greco, torinese.

Ludovica Pellegattaillustra il progetto realizzato a Sirmione: “Davide è partito da una semplice domanda grazie alla quale ha trovato il filo rosso della storia che ci racconta: cos’è Sirmione oltre all’esperienza di bellezza che ogni anno offre a milioni di visitatori?
E chi si prende cura di questa bellezza? L’incontro con alcuni dei custodi di questa unicità rivela una Sirmione più intima, sicuramente inattesa.”

A partire da questi interrogativi, nell’ottobre 2022, Davide Greco ha sviluppato il proprio progetto entrando in sintonia con una Sirmione intima, fatta di persone che rappresentano o tutelano il patrimonio storico, culturale, naturalistico o spirituale del luogo. Le immagini realizzate estendono e amplificano questi racconti e queste storie, fatte di riconoscenza verso un territorio che affascina ogni giorno.

Sirmione_Photo_Residency-©Davide_Greco
Sirmione_Photo_Residency-©Davide_Greco

Nell’incontro con la comunità di Sirmione il fotografo ha intercettato lo spirito del luogo: un’entità che vive attraverso i suoi abitanti, tradizioni, paesaggio, traducendo tutto questo in una sintesi visiva in cui la comunità può riconoscersi.

Il progetto completo verrà presentato in primavera, ma alcune immagini (allegate in questa cartella stampa) sono state svelate in anteprima durante le premiazioni della XIII Edizione del Premio Sirmione per la Fotografia.

La Sirmione Photo Residency si inserisce nell’articolato e consolidato progetto fotografico formato da altri 4 contest: Lake Garda Block Notes Photo Contest, Sirmione 10% Photo Marathon, Sirmione Photo Marathon e Lake Garda Photo Challenge.

Note sull'autore

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: