lunedì 15 Aprile 2024

Sognare con i piedi: community funding per l’Oratorio di Leno

Leno, Brescia – Da mesi l’Oratorio di Leno ha riscontrato un problema diffuso nel territorio  legato al disagio giovanile. Le testimonianze di genitori e ragazzi riportano frequenti episodi di bullismo, minacce, estorsioni e percosse da parte di giovani in età compresa tra i 14 e i 20 anni.

Frequenti sono le “storie” postate sui social che descrivono gare di ubriacatura e di guida spericolata, per non parlare dell’uso di sostanze stupefacenti, che in paese sembrano sempre più facili da reperire.

Il bisogno di divertimento è insito nella natura umana ma è spiacevole vedere come, negli ultimi tempi, sia accettata la pratica di mescolare in modo disinvolto, divertimento e comportamenti pericolosi.

In risposta a questo stato di cose, l’Oratorio ha proposto un’iniziativa dal titolo suggestivo, “Sognare con i piedi”,al quale tutti noi possiamo contribuire.

Il progetto è infatti uno dei primi a essere inserito nell’iniziativa di community funding because avviata da Cassa Padana e che coinvolge altre 16 fra associazioni e scuole delle province di Brescia, Cremona, Mantova, Rovigo, Ferrara e Parma.

Il progetto dell’Oratorio di Leno si concretizzerà in un torneo di calcio che avrà inizio il 29 maggio, terminerà durante la Festa dell’Oratorio il 16 giugno,sarà ospitato nel campo da calcio dell’Oratorio  e sarà aperto ai ragazzi nati tra il 2002 e il 2006.

Ma non sarà una competizione con lo scopo di premiare le sole doti tecniche e sportive dei partecipanti. Pur individuando nello sport uno strumento utile allo sviluppo di un agonismo positivo, il torneo vuole spronare al miglioramento di sé stessi e al rispetto dell’altro, anche se rivale.

Un progetto quindi che si assume una forte responsabilità educativa per rispondere, anzitutto, al bisogno di socialità dei nostri ragazzi, promuovendo una dimensione aggregativa sana in un contesto di festa e di serenità.

E sarà anche  un’occasione per prendersi cura della propria comunità, riconoscendo l’importanza di offrire ai ragazzi un’opportunità, raramente rilevabile altrove, di divertimento e socialità entro un ambiente sicuro.

La somma necessaria da raccogliere è di poco più di 6mila euro.

I principali costi stimati per la realizzazione  sono l’utilizzo delle strutture dell’Oratorio San Luigi per le quali è necessario riparare e sostituire alcuni tratti di recinzione metallica e para palloni che si sono deteriorate per il continuo utilizzo, quindi i costi delle utenze, la copertura assicurativa , la stampa delle tenute da gioco, la realizzazione di un set fotografico e pannelli testimonial per le prime due squadre classificate con messaggi valoriali da collocare negli spazi pubblici e sui canali social.

A oggi la raccolta, sulla piattaforma di Idea Ginger, è arrivata al 77%. Basterà arrivare all’80% e il resto avrà il contributo di Cassa Padana.

 

Note sull'autore

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: