martedì 21 Maggio 2024

Al Museo Cervi la videoguida con la lingua dei segni

Gattatico, Reggio Emilia. Il Museo Cervi diventa più accessibile e inclusivo, oltre le differenze da sabato 18 febbraio con la videoguida in LIS e sottotitoli. Pensata per le persone sorde e ipovedenti, fruibile tramite QR Code, realizzata in collaborazione con l’ENS Emilia-Romagna. Durante la mattinata si terranno visite guidate gratuite aperte a tutti a voce e in lingua dei segni.

Il nuovo percorso museale di Casa Cervi inaugurato il 28 dicembre 2021, si arricchisce di una videoguida in LIS, la lingua dei segni, e sottotitoli, che potrà essere visibile dal proprio dispositivo mobile attraverso i QR Code presenti nelle sale. La spiegazione della vita e dell’esempio della Famiglia Cervi e della Resistenza emiliana sarà fruibile così da tutti, in particolar modo dalle persone sorde e ipovedenti, che avranno così un’alternativa alle visite guidate tradizionali. La videoguida, creata in collaborazione con il Consiglio Regionale Ente Nazionale Sordi dell’Emilia-Romagna, si inserisce in un progetto generale di inclusività e di accessibilità per le persone con disabilità nella fruizione di musei e luoghi di cultura, reso possibile grazie a un bando della Regione Emilia-Romagna.

La presentazione del progetto si terrà sabato 18 febbraio a partire dalle 10,30 presso la Sala Genoeffa Cocconi del Museo Cervi. L’incontro inizierà con i saluti di Albertina Soliani, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi, Giuseppe Varricchio, Presidente Ente Nazionale Sordi Emilia-Romagna, Gianfranco Menozzi, Vice commissario Sezione Provinciale di Reggio Emilia, Silvia Ferrari, Referente Patrimonio Culturale della Regione Emilia-Romagna. A seguire, l’intervento di Sara Longhi, narratrice della videoguida LIS all’interno del Museo, intitolato “Il percorso di realizzazione del Museo Cervi accessibile”.

A partire dalle 11,30, fino all’ora di pranzo, si terranno le visite guidate presso il nuovo percorso museale. Le visite, della durata di circa un’ora, saranno aperte a tutti e saranno tenute sia a voce, da un operatore del Museo, che con il LIS, la lingua dei segni. Tutti i visitatori, persone sorde e persone udenti, saranno così accompagnati insieme con due linguaggi differenti lungo tutto il percorso museale, attraverso la storia e l’esempio della famiglia Cervi e della Resistenza italiana, uniti da valori che accomunano tutti e rifiutano ogni differenza e discriminazione.

Le visite guidate sono gratuite, l’ingresso al Museo è libero e la prenotazione è obbligatoria, visti i posti limitati: per iscriversi è possibile chiamare il numero 0522 678356, scrivere a info@istitutocervi.it o prenotare su EventBrite tramite il sito www.istitutocervi.it.

La videoguida del Museo è stata realizzata Sara Longhi, Laura di Gioia (narratrici LIS), Gianpaolo Catone e Antonella Iasso (montaggio e adattamento testi).

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: