domenica 5 Febbraio 2023

Alle origini de L’Albero degli Zoccoli

Castel Cerreto, Treviglio, Bergamo. Uscito dalla penna e dalla regia geniale del maestro Ermanno Olmi, l’Albero degli Zoccoli è il capolavoro cinematografico della narrazione degli eventi che proseguono e si alternano col trascorrere le stagioni, proprio come le stagioni determinavano il passare della vita contadina nelle campagne.

Domenica 4 dicembre l’associazione Pianura da Scoprire, con il sostegno della Fondazione Istituti Educativi, organizza un appuntamento alla scoperta dei luoghi, dei personaggi e degli aneddoti del celebre film di Ermanno Olmi, Palma d’Oro al Festival Internazionale del Cinema di Cannes nel 1978 e girato in alcuni comuni della Bassa Bergamasca. Alcuni dei personaggi provenivano proprio da Castel Cerreto, la località trevigliese situata in aperta campagna, dove nei mesi scorsi è nata una scuola per lavorare nell’agroalimentare.

Programma:
La mattinata propone tre momenti di approfondimento
: dapprima con alcuni spunti e racconti che dimostrano l’importanza dei luoghi trevigliesi nei quali Ermanno Olmi ha vissuto da giovane e che hanno orientato il regista nella scelta delle località e delle scene del film.
A seguire, verrà proiettato il docufilm “albero, nostro” di Federica Ravera, già collaboratrice di Olmi: in circa 50 minuti si ripercorrono scene e interviste a maestranze, attori del film, nonché ad esperti di cinema per sondare e comprendere il dietro le quinte de L’Albero degli Zoccoli.

Ultima parte della mattinata dedicata a uno dei temi chiave del film: il rapporto con il mondo contadino, l’agricoltura di ieri e quella di oggi, con il racconto di alcune esperienze in campo da associazioni e scuole per continuare a promuovere tradizioni e peculiarità di un’agricoltura di prossimità, sostenibile, in sintonia con la natura e il pianeta.

Per chi volesse è possibile fermarsi per un pranzo convenzionato con l’iniziativa Albero degli Zoccoli presso Trattoria New Pilly a Castel Cerreto – Treviglio (Bg), telefonando allo 0363 47245. Posti limitati, prenotazione obbligatoria.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: