giovedì 20 Giugno 2024

Aurora per la comunità

Brescia. La fondazione Dolci dal 2004 si prodiga per favorire ed incrementare la creatività artistica dell’ambiente bresciano promuovendo l’amore per l’arte, accoglie la mostra “Aurora per la Comunità, nelle giornate del 18, 19 e 22 maggio, esposte le opere delle attività artistiche condotte presso il Museo Dolci da differenti enti partecipanti.

Iniziate un anno fa quando, dopo anni di intensi lavori di rigenerazione, si riapriva al pubblico la Cascina Aurora di San Polo, museo dedicato al pittore bresciano Martino Dolci. La Fondazione ha da anni il sostegno di Cassa Padana BCC.

Da allora la fondazione ha lavorato per rendere lo spazio accessibile e utilizzabile in più modi. Uno spazio aperto, che parli di arte e cultura a tutti e per tutti, ma che sia anche un luogo di incontro: “Aurora per la comunità”, insomma.

In occasione dell’InternationalMuseumDay e nell’ambito del progetto “Aurora per la comunità”, da sabato 18 maggio saranno esposti presso il Museo Dolci i lavori realizzati durante le attività museali e le opere create nei rispettivi centri partecipanti all’iniziativa.

Gli enti partecipanti alla mostra sono:

CRTA Raggio di Sole della coop sociale Fraternità Giovani, realtà sanitario-terapeutica che accoglie adolescenti con diagnosi di disturbo della personalità, della condotta, psicosi e/o sindromi affettive.

Coop Tonini Boninsegna, da anni impegnata a dare risposte ai bisogni di persone con disabilità intellettiva e con gravi limitazioni dell’autonomia attraverso la gestione di servizi sociosanitari, socioassistenziali, sanitari ed educativi.

Istituto Comprensivo di Gottolengo che comprende la Scuola dell’Infanzia di Gambara e Gottolengo, la Scuola Primaria di Fiesse, Gambara e Gottolengo, la Scuola Secondaria di primo grado di Gambara e Gottolengo. Esposte gli elaborato delle 5° elelmentare.

La Cooperativa La Mongolfiera che dal 1986 sviluppa servizi, progetti e attività rivolte a persone con disabilità congenita ed acquisita, condizioni di svantaggio e minori.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: