martedì 16 Aprile 2024

BonTà il salone delle eccellenze enogastronomiche

Cremona. Qualità, tradizione e cultura alimentare sono le parole d’ordine de il BonTà, la 19° edizione dal 24 al 26 febbraio alla Fiera di Cremona. Un tempio dei sapori di alta qualità, dove incontrare ristoratori, distributori e buongustai per scoprire e degustare le eccellenze enogastronomiche dei territori.

Un evento unico in cui l’eccellenza enogastronomica dei prodotti tipici dei territori unita all’educazione alimentare e alle nuove esigenze del mercato incontra l’interesse dei consumatori e degli operatori del settore, in particolare questi ultimi si distinguono individuando le migliori attrezzature professionali per le loro attività e i prodotti giusti per i loro clienti.

A ciò si aggiunge un ricco programma di eventi studiati per conquistare l’attenzione dei gourmet, dei ristoratori e degli operatori della distribuzione. Decine di appuntamenti tra cui showcooking e workshop, dimostrazioni pratiche con rinomati chef, incontri sulla nutrizione e premiazioni accompagnate da performance live.

Un vero e proprio viaggio enogastronomico sulle vie del gusto Made in Italy alla scoperta dei sapori di alta qualità. Tre giorni di eventi, presentazioni, masterclass e premiazioni dove poter degustare delle vere eccellenze dei territori italiani oltre ad un’area dedicata esclusivamente ai produttori di vino grazie alla collaborazione con GustoDivino.

Dai prodotti caseari come il parmigiano reggiano di vacche rosse al pecorino con pera fichi e tartufo ma anche mozzarella di bufala o gorgonzola di svariati gusti, accompagnati da salumi e mostarde ma anche confetture e salse senapate. Da nord a sud tutte le eccellenze gastronomiche trovano spazio al Bontà dai prodotti ittici di Lampedusa affumicati e conservati sott’olio come il tonno o paté di pesce alla focaccia farinata toscana ma anche il pesto e testaroli liguri.

Amore per la propria terra e rispetto delle tecniche tradizionali per le nocciole piemontesi e l’olio pugliese dal sapore distintivo con note di amaro, piccante e fruttato ma anche le mostarde lombarde. Non mancheranno svariate tipologie di birre artigianali fermentate naturalmente, senza aggiunta di additivi e di anidride carbonica, crude, non pastorizzate, non filtrate e rifermentate o sugar free.

Saranno presenti inoltre diversi produttori di vini dove poter degustare un morbido e fruttato merlot o anche un cabernet sauvignon franc, senza dimenticare i vini piemontesi come ad esempio il barolo, il barbera o il nebbiolo.

Sarà una vera e propria esperienza tra i prodotti di punta del made in Italy il prossimo appuntamento del Bontà in una combinazione di storia, cultura e territorio, in esposizione a CremonaFiere il tutto accompagnato da un ricco calendario di appuntamenti, degustazioni guidate e disfide gastronomiche per valorizzare le eccellenze e l’identità del patrimonio culturale delle diverse regioni italiane. Grandi protagoniste anche le eccellenze Cremonesi come i marubini, il torrone, le mostarde e ovviamente il salame.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: