mercoledì 7 Dicembre 2022

Racconti

Una sedicente ragioniera…in bicicletta

Il cono d’ombra, riversato ad imbuto rovesciato su quanto in quei fatti era rappresentato, si ascrive agli anni Cinquanta del Novecento andato, quale secolo poi approdato al nuovo millennio che lo ha sopravanzato, fino all’odierno proscenio su cui l’eco del tempo l’ha tramandato.

Padre Pio a Brescia, curiosità di un tempo che fu

Nel 1951 e nel 1952, alcuni aspetti colti a particolare sfondo ed a diretto incontro con Padre Pio trapelavano rispettivamente dalle pagine del “Giornale di Brescia”, concorrendo a testimoniare quanto la sua figura fosse conclamata anche in quegli stessi anni in una chiara fama, pure per una divulgazione assimilata ad una corrispondenza espressa in quell’ambito locale a cui era specificatamente rapportata.

La vite e la rosa, miti e tradizioni

Brescia - Edito dalla “Compagnia della Stampa”, il romanzo “La vite e la rosa” si esplica nella contemporaneità, sviluppando tematiche culturali legate ad alcuni possibili e leggendari miti cari ad odierne tendenze di una certa intrigante complessità che ammiccano ai tradizionali retaggi storici ancorati ad una assodata antichità.