martedì 21 Maggio 2024

Cross the line, un teatro per crescere

Casalmaggiore, Cremona. Una moltitudine di giovanissimi in questi giorni calcano il palcoscenico del Teatro Comunale di Casalmaggiore per “Cross the line” il progetto biennale di formazione a cura della compagnia Rodisio, dalla lunga e apprezzata esperienza artistica nel teatro per l’infanzia e l’adolescenza in Italia e all’estero, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Diotti di Casalmaggiore, nell’ambito di “Festina Lente” finanziato dal Bando «Per la Cultura» anno 2020 di Fondazione Cariplo.

Iniziato nel 2021 e composto da laboratori di teatro per gli Istituti Comprensivi della città atti a rinsaldare i rapporti tra teatro e scuola nel tempo della pandemia, “Cross the line” è un progetto di ricerca e creazione teatrale tra teatro e architettura, un processo creativo condiviso per indagare le architetture del mondo e dell’anima partendo dal concetto di linea, un’esplorazione delle linee esterne e di quelle interne, che fanno parte della quotidianità di ognuno di noi.

In un tempo segnato da linee che sempre di più sembrano limiti invalicabili, costringendo i movimenti e impedendo il contatto tra le persone, “Cross the line” si interroga sulla ricerca di nuovi percorsi possibili, con un’attenzione particolare ad un’età fragile e vulnerabile che porta in sé il travaglio del passaggio dall’infanzia all’adolescenza.

La ricerca, che coinvolge le classi prime e seconde medie dell’Istituto Comprensivo Diotti di Casalmaggiore, si articola in varie fasi di lavoro, tra raccolta di parole, testi, suggestioni, immagini, video e materiale fotografico, incontri teorico/pratici sul tema delle nuove forme urbane e un percorso di esplorazione, tra teatro e danza, per raccontare le storie di ciascuno dei partecipanti.

Il racconto dell’intera esperienza si trasformerà in un diario multimediale che, composto da materiali e linguaggi diversi, accompagnerà le diverse fasi del percorso e che sarà condiviso e accessibile sul sito e sui social del Teatro Comunale.

 “Cross the line”, che diventerà una nuova creazione della compagnia Rodisio con debutto nel mese di maggio 2023, è stato scelto per partecipare a ConnectUP, rete di cooperazione europea sostenuta dalla Commissione Europea e composta da 14 partner provenienti da 10 paesi, tra cui università, teatri e festival, che mette in atto una profonda iniziativa culturale con focus sulla preadolescenza e l’adolescenza, con l’obiettivo dell’inclusione culturale come opportunità essenziale ed imprescindibile, al fine di contrastare in tutta Europa l’aumento del processo di divisione sociale e culturale. Capofila dell’intero progetto è l’Università norvegese di Agder, nota per essere all’avanguardia in materia di innovazione, istruzione e ricerca, mentre il capofila italiano è Elsinor Centro di Produzione Teatrale.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: