domenica 14 Luglio 2024

Dieci anni dei coltivatori di sogni

Cremona. Compie dieci anni l’associazione Amici della pedagogia Waldorf Emil Molt, nata a Cremona da un enorme amore per la pedagogia steineriana e con l’intento di diffonderne la conoscenza e il valore all’interno della comunità locale.

Educare alla libertà per un Mondo migliore” è la vocazione del sodalizio che segue le orme di Waldorf Emil Molt, industriale tedesco, che nel 1919 fondo la prima scuola con il desiderio di creare un approccio pedagogico capace di trovare soluzioni adeguate alle nuove esigenze sociali che si affacciavano al nuovo secolo. Chiese a Rudolf Steiner (teosofo austriaco oltre che pedagogista e architetto)di collaborare, ma non solo, quel giorno, c’erano anche tutte le famiglie degli operai con le quali Emil Molt aveva coltivato il sogno di una scuola diversa, c’erano gli educatori e c’erano soprattutto loro, i bambini, senza i quali nulla sarebbe partito.

In dieci anni l’associazione Amici della pedagogia Waldorf Emil Molt ha perseguito l’obiettivo di elaborare una pedagogia che insegni ad apprendere, ad apprendere per tutta la vita dalla vita stessa, secondo il pensiero steineriano, che riconosce ogni bambino come un’individualità unica, come un “essere in divenire”. Un seme che, attraverso tappe ben precise, si trasforma fino ad esprimersi, da ultimo, come uomo: “Nel bambino vive già l’uomo di domani” sosteneva Steiner.

Questa pedagogia mira quindi a favorire il sano sviluppo di ogni singolo bambino, rispettandone l’unicità e i tempi, tramite interventi pedagogici adeguati alle diverse fasi evolutive che attraversa. Per fare ciò tuttavia non si può prescindere, secondo Steiner, dalla consapevolezza che l’essere umano è tripartito, è unione di Spirito, Anima e Corpo; e che le facoltà umane corrispondenti a queste diversi parti di noi, quella del pensare, del sentire e del volere, si evolvono nel bambino parallelamente ai suoi mutamenti fisici.

L’associazione Amici della pedagogia Waldorf Emil Molt ha in questo decennio organizzato eventi, convegni, giornate di formazione per insegnanti, ma anche giochi educativi a contatto con la natura e all’interno dei spazi adibiti a laboratori presso la Cascina Marasco. Progetti di alto valore educativo che ha visto in questi anni il sostegno e la vicinanza di Cassa Padana Bcc.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: