lunedì 28 Novembre 2022

Integrasport, un progetto di integrazione della Sansebasket di Cremona

Cremona. L’associazione Sansebasket è sport a tutto tondo e negli anni ha saputo coniugare l’attività sportiva alla crescita educativa dei giovani, affiancando il volontariato, l’attenzione alle persone con il Baskin. Come scritto nella presentazione dell’associazione: “il popolo Sanse aggiunge una grande sensibilità d’animo e capacità di approccio intelligente, due note di distinzione che ci caratterizzano nel nostro modo di fare”.

A tener fede alla vocazione della Sansebasket il progetto “Integrasport: progetto per un’accoglienza sportiva oltre ogni barriera”, un percorso di dodici mesi che ha visto il sodalizio sportivo impegnato nel perseguimento degli obiettivi previsti da questa iniziativa.
I risultati del progetto sono stati presentati, alla cittadinanza ed agli enti coinvolti, in una conferenza stampa alla Sala Eventi di Spazio Comune, attraverso un momento di restituzione che declini le azioni svolte ed espliciti i risultati riscontrati.

Il progetto si è rivolto con particolare attenzione quelle fasce di minori che, a causa di situazioni di disagio socio-economico o posto covid, non hanno avuto la possibilità di poter prendere parte ad attività sportive all’interno di società strutturate.

Gli stimoli che il bambino riceve nell’ambito familiare, soprattutto dopo il periodo del Covid, sono spesso orientati verso attività ludiche di tipo sedentario. Non vengono quasi più proposti i giochi di movimento, in passato praticati all’aperto, che costituivano una vera e propria palestra naturale nella quale il bambino assaporava il gusto dell’esplorazione, della scoperta e dell’avventura ( correre, saltare, strisciare, rotolare…). Il progetto Integrasport ha sputo, con un’attività ludico-motoria, far fronte alle scarse opportunità  motorie rese disponibili nello svolgimento del progetto, con attenzione alla prevenzione del sovrappeso e obesità infantile; alla salute e benessere psicofisico, alla vita di relazione, oltre allo sviluppo di competenze motorie e percezione del rischio.

“Sansebasket ha saputo creare una rete di partner tramite la quale arricchire il percorso della proposta sportiva rivolta ai giovani mediante competenze specialistiche e creando opportunità per favorire l’accesso alla pratica sportiva a chi ne era escluso – afferma Fabio Tambani presidente Sansebasket– quindi avviando un progetto virtuoso che auspichiamo possa rappresentare nel contempo una buona prassi ripetibile da altre realtà sportive ed in altri territori. Superata la fase temporale peggiore dell’era pandemica, ma ancora oggi in un periodo in cui la società civile sta vivendo un momento storico particolarmente critico che colpisce soprattutto le famiglie e conseguentemente le giovani generazioni, lo sport finalmente, anche per i “non addetti ai lavori”, viene rivalutato quale occasione di integrazione, come opportunità che consente a ragazze e ragazzi di avviare nuove relazioni sociali per vivere in maniera partecipata le proprie esperienze nel contesto della comunità di riferimento.

Il progetto Integrasport, grazie al co-finanziamento della Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona, la sinergia e le concrete collaborazioni instaurate con il Comune di Cremona, la condivisione di interventi sperimentata con la cooperativa Cosper e l’appoggio e l’avallo del Panathlon Club Cremona, avvalendosi del supporto dello psicologo dello sport Davide Este, ha dato una risposta concreta ai giovani della nostra città, tramite una proposta sportiva non circoscritta ai soli momenti agonistici o  ludici, ma orientata all’integrazione e facilitatrice rispetto al percorso di crescita umana delle nuove generazioni.”

All’incontro hanno partecipato l’Assessore allo Sport Luca Zanacchi, l’Assessore all’Istruzione Maura Ruggeri con lo staff del Settore Politiche Educative  del Comune di Cremona, il Presidente della Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona Cesare Macconi, la Presidente della cooperativa sociale Cosper Paola Merlini, il Presidente del Panathlon Club Cremona Roberto Rigoli, lo psicologo dello sport Davide Este, insieme al Presidente di Sansebasket Ass. Dil. Fabio Tambani.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,373FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: