lunedì 28 Novembre 2022

Note in festa al Santuario della Madonna Pellegrina

Rovigo – Era stato programmato per lo scorso giugno in occasione della Festa europea della Musica ma poi annullato per motivi sanitari.

Viene ora riproposto con ancora più entusiasmo in occasione della celebrazione del santo patrono del Polesine e in occasione della ricorrenza di santa Cecilia, protettrice dei musicisti.

“Note in Festa”, un evento musicale di ampia portata, a cui parteciperanno nove cori della città e un ensemble strumentale.

La manifestazione, sostenuta dalla Fondazione Banca del Monte di Rovigo e patrocinata dal Comune di Rovigo, avrà luogo sabato al Santuario della Madonna Pellegrina, meglio nota come Chiesa della Commenda, in piazza Cervi.

Già inserita all’interno del circuito di eventi promossi su tutto il territorio nazionale dal Ministero dei Beni Culturali in occasione della 28° edizione della Festa europea, istituita per la prima volta in Francia nel 1994, “Note in Festa” è tutt’ora dedicato a David Sassoli nell'”Anno europeo dei giovani”.

Sarà un concerto davvero corale, che in Città vedrà protagonisti i cori DELTA GOSPEL VOICES diretto da Giuseppe Colelli, FIAT VOX diretto da Elisa Bortolin, GIOVANILE del CELIO-ROCCATI diretto da Chiara Milani, JOSKA diretto da Marco Zanella, MELOS diretto da Roberto Spremulli, MONTE PASUBIO diretto da Pierangelo Tempesta, POLIFONICO CITTA’ DI ROVIGO diretto da Vittorio Zanon, VENEZZE CONSORT diretto da Lorenza Fogagnolo e Giorgio Mazzucato, VOX HARMONICA diretto da Sara Magon, e infine L’ENSEMBLE STRUMENTALE composto da Caterina Colelli, violoncello, Siegfried Pegoraro, chitarra, Milena Dolcetto, organo e Sara Lanzoni voce recitante.

Le navate del Santuario ospiteranno i vari gruppi, offrendo così anche visivamente la sensazione di un abbraccio rivolto al pubblico e alla città e donando, finalmente, la gioia di condividere un momento musicale.

Questo incontro di Festa spiega il coordinatore dell’iniziativa, Giorgio Mazzucato,  consente di condividere la Bellezza che ognuno esprime col proprio canto, al di là delle diverse aggregazioni, resa possibile dal sostegno della Fondazione Banca del Monte di Rovigo, cui siamo tutti grati, e il patrocinio del Comune di Rovigo.

Il canto nelle sue diverse forme traccia profondamente tutti i momenti della nostra vita, e attraverso le modalità del nostro canto amplificare sentimenti, emozioni, stati d’animo ed empatie altrimenti non esprimibili a parole.

Lo spirito di questo momento di festa ci accompagni sempre e sia nel contempo invito a tutti, giovani e non, ad avvicinarsi al canto come terapia di vita e invito alla pace tra gli uomini e i popoli.

 

Note sull'autore

Seguici

3,373FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: