sabato 13 Luglio 2024

Pittura e poesia di una donna forte e poliedrica

Desenzano del Garda accoglie alla Galleria Civica “G.B. Bosio”  sino al 23 luglio la retrospettiva dedicata a Lucia Anessi, un’artista che ha saputo fondere pittura e poesia in un’espressione unica e potente. La mostra offre ai visitatori una rara opportunità di avvicinarsi al mondo artistico e poetico di Lucia Anessi attraverso una selezione di alcune delle sue opere più rappresentative.

Nata in Franciacorta, Lucia Anessi è stata una donna forte e poliedrica nelle sue attività e passioni: docente di lingua e letteratura inglese al Liceo scientifico “Annibale Calini” di Brescia, traduttrice per famose case editrici, autrice di libri di anglistica, scrittrice, poetessa, e musicista per diletto(aveva studiato pianoforte sotto la guida di Agostino Orizio), nonché una pittrice sorprendente, con un percorso espositivo oscillante tra il nascondimento, la passione privata e la realizzazione di mostre, di ampia risonanza e non limitate all’ambito locale.

Laureata a Milano all’Università “Luigi Bocconi” in Lingue e letterature straniere, fu tra le poche italiane a vincere la prestigiosa borsa di studio “Fulbright” per specializzarsi negli Stati Uniti. Tornata in patria, si dedicò all’insegnamento e alla stesura di manuali e libri di testo per le scuole. Il suo talento di traduttrice e la sua sicura padronanza di verseggiatrice la portarono a curare le versioni italiane di tre celebri opere del repertorio romantico inglese per la casa editrice Mursia di Milano.

L’esposizione, curata da Paolo Bolpagni, con allestimento di Stefano Abastanotti, includerà una trentina di opere dell’artista realizzate prevalentemente negli anni Ottanta e Novanta, accompagnate da alcune pubblicazioni, fra cui la sua traduzione del poemetto “La ballata del Vecchio Marinaio” di Samuel Taylor Coleridge e altri testi di anglistica, insieme con la versione ritmica in inglese di dieci “Canti” di Giacomo Leopardi.

“Questa esposizione intende fornire una panoramica completa della produzione poetica e artistica di nostra madre” –spiega Fabiana Pacifico –“e rappresenta una continuazione del mio personale e sentito tentativo di celebrare mia madre”.

“La mostra di Desenzano consente di avvicinarsi alla pittura libera e originalissima di Lucia Anessi attraverso una selezione di alcune tra le sue opere più rappresentative, che ci restituiscono il profilo di una personalità dotata di una profonda cultura figurativa e letteraria, trasfusa nei colori e nelle forme. Va peraltro posta un’attenzione speciale sulla sua tecnica, basata sulla stesura della materia a spatola, con successivi interventi a pennello” spiega il curatore, Paolo Bolpagni.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: