giovedì 20 Giugno 2024

Verona Èuropa

Verona è a pieno titolo una città profondamente europea, il festival Verona Èuropa vuole raccontare e valorizzare la città per storia, politica, economia, cultura, posizione geografica, società, turismo e tante altre motivazioni ancora.

Dal 29 aprile al 12 maggio “Verona Èuropa”: incontri, eventi, spettacoli e workshop promossi da Comune di Verona, Università degli Studi di Verona e Europe Direct – Provincia di Verona.

Un festival che nasce per costruire e rafforzare, nella città di Verona e nel suo territorio di riferimento, un pensiero europeo, un orizzonte internazionale, un’apertura al mondo e ai grandi temi che a Verona possono trovare un palcoscenico di discussione e confronto, un punto di partenza e di arrivo. Al fine di rendere sempre maggiore la crescita sostenibile e l’internazionalizzazione del territorio veronese in un’ottica europea e globale.

L’intento del festival è valorizzare il carattere pienamente europeo della città, organizzando iniziative di discussione e sensibilizzazione sui temi di rilievo ed attualità, di interesse ed impatto locale e di importanza internazionale, proponendo eventi di carattere culturale e rafforzando, inoltre, i rapporti con le principali istituzioni dell’Unione Europea quali, in particolare, il Parlamento europeo e la Commissione europea.

Il Festival mira a valorizzare la cultura e la consapevolezza di un pensiero europeo e di una cittadinanza europea, dove la città di Verona diventi protagonista di occasioni di dibattito, dialogo e confronto su temi più rilevanti per l’attualità e per il futuro d’Europa.
Le iniziative hanno lo scopo di promozione dei valori e dello spirito europeo quali la pace, la libertà e la democrazia, il rispetto dei diritti umani e delle diversità, l’uguaglianza sostanziale tra persone, la sostenibilità ambientale, la partecipazione attiva alla vita dell’Unione Europea.

Il programma. 

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: