venerdì 21 Giugno 2024

WOWOMEN, festival della cittadinanza

Brescia. Nel cuore della città il quartiere del Carmine farà nuovamente da cornice a Wowomen Festival, evento che da sei anni promuove la parità di genere e la creatività come chiavi di connessione fra le reti sociali e la cittadinanza.

Wowomen Festival è organizzato dall’Associazione Carminiamo e con il patrocinio e il contibuto del Comune  di Brescia per Bergamo Brescia Capitali della Cultura 2023.

Il titolo 2023, MAPS Molecole Attivate per Scoprire, è un invito alla riscoperta di se stessi e dello storico quartiere Carmine, non solo in qualità di spettatori ma come cittadinanza attiva. L’obiettivo di Wowomen Festival è creare un percorso che possa contribuire all’educazione emotiva della società, fornendo materiale artistico che attivi un dibattito diffuso e permanente, accendendo i riflettori su una zona della città ricca di potenzialità e splendidi luoghi da narrare e risignificare.

Una manifestazione alla portata di tutti, le attività saranno gratuite e ad ingresso libero per un quartiere di tutti.

L’offerta ricreativa e formativa interesserà location come la Sala Civica di Vicolo Borgondio, Palazzo Gaifami sede storica della Croce Bianca, la sala piccola del Nuovo Cinema Eden e il bar Lumi attraverso progetti di musica, danza e arti visive.  Due eventi, due mappature, nutriranno la realizzazione finale di uno spettacolo e di un’esposizione durante il festival.

La Mappatura n.1 ObViam, un laboratorio di street photography a cura dell’artista Carolina Farina. La Mappatura n.2 consisterà in una raccolta gesti per lo spettacolo di Elisa Cuppini Rent a movement. Entrambe le mappature creeranno una cartografia artistica che sarà l’elemento base presentato durante la giornata di Wowomen Festival del 23 settembre.

In programma durante la giornata del festival verrà ospitato anche il progetto Careseekers – In cerca di Cura, documentario diretto da Teresa Sala e ideato da Teresa Sala e Tiziana Francesca Vaccaro, sala piccola del Nuovo Cinema Eden, co posti limitati e prenotazione consigliata info@wowomen.it. Un film on the road alla ricerca della Cura: incontri, visioni e utopie di chi ha bisogno di cura e di chi con la cura ci lavora. Un racconto composto da storie personali che si intrecciano. “L’arte ha da sempre a che fare con la cura dell’essere umano”. Tiziana Francesca Vaccaro sarà presente durante la proiezione del film per un dibattito finale con alcune protagoniste. Iniziativa nell’ambito del progetto Praticare Alleanze, in collaborazione con ORLANDO Festival di Bergamo, con il supporto di Fondazione Cariplo, Fondazione della Comunità Bergamasca e Fondazione della Comunità Bresciana.

Presso il palco esterno del Lumi Bar verrà presentato il Salottino musicale Rumore presentazione del progetto per l’intitolazione di una strada a Raffaella Carrà, talk e musica con le Via dell’Ironia e Ella Codesta alla presenza degli enti promotori.

Il Festival si concluderà a Palazzo Gaifami, sede storica della Croce Bianca, con lo spettacolo realizzato da Elisa Cuppini Rent a movement, racconto collettivo di un luogo sotto forma di danza, con i gesti raccolti durante la sua permanenza nella sala Minelli del quartiere.

Gli eventi sono gratuiti e aperti a tutti senza limiti di età. Consigliamo vivamente l’iscrizione per gli eventi a numero chiuso: info@wowomen.it

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: