venerdì 12 Luglio 2024

Anime Scalze, la poesia di Maram al-Masri

L’amore, il dolore delle donne e il dramma del popolo siriano, il nomadismo della poesia nei versi della meravigliosa poetessa franco-siriana Maram al-Masri. Una protagonista della scena poetica internazionale: “Anime Scalze” il 5, 6 e 7 luglio tre appuntamenti imperdibili al museo del Garda, in Valtellina e in Valle Camonica.

La collaborazione fra la Direzione regionale Musei Nazionali Lombardia e la Casa della Poesia di Baronissi (SA), avviata nel 2019. Primo appuntamento alla Villa Romana di Desenzano del Garda, prosegue al Palazzo Besta a Teglio, suggestiva dimora rinascimentale in Valtellina, infine fa tappa al Museo Archeologico Nazionale della Valle Camonica di Cividate Camuno, che racconta dell’incontro tra gli antichi romani e la popolazione camuna.

Protagonista delle tre giornate è Maram al-Masri, poetessa di origine siriana residente in Francia, a Parigi, dal 1982. Nei suoi versi le sofferenze del popolo siriano risuonano nel dolore delle madri in ogni guerra, proclamano l’aspirazione alla libertà di ogni popolo. Uno sguardo che si mantiene intensamente femminile e che partecipa – anche nella profonda sensualità delle poesie d’amore – anche alle lotte per l’emancipazione e i diritti delle donne nel mondo arabo e non solo.

Impegnata nei movimenti di liberazione della Siria ha scritto il libro “Arriva nuda la libertà” dedicato al suo popolo e alla sua ricerca della libertà. Nelle sue opere troviamo come scrive Giuseppe Conte “un intreccio inscindibile di bellezza e sofferenza, come solo i poeti al mondo sono capaci di sopportare…”. Maram ci dona “un canzoniere d’amore luccicante come perle, e tenebroso come la più nuvolosa delle notti”. Nel 2018 pubblica “La donna con la valigia rossa”, un racconto poetico e autobiografico, illustrato dall’artista salernitana Ida Mainenti.

Maram al-Masri è diventata un simbolo dell’emancipazione femminile nel mondo arabo, dell’impegno a favore delle donne e contro la violenza di genere. Nata a Lattakia (Siria), sulle rive del Mediterraneo, vive tutt’oggi a Parigi. È una poetessa molto nota al pubblico internazionale con libri pubblicati in diversi paesi arabi e tradotti in tanti paesi, tra cui Francia, Spagna, Gran Bretagna, Lussemburgo, Corsica, Stati Uniti, Serbia, Italia, Germania.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: