martedì 16 Aprile 2024

Da Padernello parte il virtual tour dei castelli

Padernello, Brescia. Il ponte levatoio dell’antico maniero di Padernello, gioiello della Bassa Bresciana, si abbassa per accogliere la moderna tecnologia e mettere in mostra virtuale le bellezze e i tesori miracolosamente conservati tra le mura e il fossato.

Il castello di Padernello con altri manieri entra nel circuito dei castelli e borghi di Pianura da scoprire “visitabili” online, un progetto di Pianura da Scoprire presentato in questi giorni nelle sale del Castello.

Sono quattro le realtà del circuito dei castelli e borghi di Pianura da scoprire, che si aggiungono alle tre già attive in precedenza, nelle quali è possibile “visitare” gli ambienti interni ed esterni, stando comodamente a casa davanti a uno schermo oppure da un qualsiasi smartphone, in ogni momento e luogo.

Sono. il Castello di Padernello (BS), il Castello di Pandino (CR), il Borgo di Cologno al Serio (BG) e il Palazzo della Ragione di Romano di Lombardia (BG) si aggiungono ai precedenti tour del Castello di Trezzo sull’Adda (MI), del Museo Storico Verticale di Treviglio (BG) e della Rocca Albani di Urgnano (BG).

È la realtà dei Virtual Tour, opportunità offerta dalla tecnologia e dai media digitali che consentono di visionare gli ambienti storico-culturali in maniera semplice ed intuitiva da ogni tipologia di dispositivo: affreschi, corti interne, arredi, architetture, ogni dettaglio sarà esplorabile attraverso la tastiera del pc o dello smartphone, spostandosi virtualmente all’interno della struttura. Attraverso un click è possibile accedere ad approfondimenti, video e audio esplicativi, disponibili sia in italiano che in inglese.

Il progetto è stato possibile grazie al sostegno di Regione Lombardia e alla collaborazione con Studio Base 2 per la realizzazione dei tour virtuali, accessibili tramite il sito Pianura da Scoprire o QR code che verrà posizionato all’esterno delle strutture. Numerose le funzionalità di questo nuovo strumento a disposizione del turista e della cittadinanza, esigenza che era nata nel 2021 anche in risposta alla chiusura forzata delle visite guidate con la pandemia.

Oggi i tour rappresentano un’occasione di visita e conoscenza disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, ma anche un modo per superare le limitazioni di orario e di accesso imposte dalle visite guidate tradizionali, specialmente considerando che molte delle destinazioni sono private o gestite da volontari.

Approfondimenti a fini culturali, didattici ma anche con finalità di promozione turistica saranno ora disponibili da ogni luogo, lontano o vicino alla media pianura lombarda, per permettere ai turisti di pianificare al meglio il viaggio anche sulla base delle proprie preferenze.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: