lunedì 22 Luglio 2024

Food Film Fest alla Capitale della Cultura

La città di Bergamo, con Brescia Capitale della Cultura per il 2023, ospita il Food Film Fest  dal 23 al 27 agosto, l’unico evento in Italia che coniuga le migliori produzioni cinematografiche provenienti da tutto il mondo dedicate al cibo e i preziosi prodotti enogastronomici del territorio bergamasco.​

Parlare di cibo significa parlare di salute e nutrizione, di diversità di produzione, di eccellenze enogastronomiche, di coltivazioni, di vecchi e nuovi lavori, di aggregazione, tradizione, innovazione e storia dei territori, di estetica, religione, sport, turismo, design, spreco e solidarietà.

Il Food Film Fest è stato il primo, attraverso la cultura del Cinema e gli approfondimenti tematici, a parlare da Bergamo del rapporto dei singoli, delle collettività e delle imprese con le risorse naturali. Avendo come riferimento l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite che ha fissato un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU.

Protagonista Il cinema. Con la decima edizione arriveremo complessivamente ad aver visionato più di 5000 opere cinematografiche che nel corso degli anni sono arrivate da 103 nazioni. La cultura, è uno strumento di prevenzione e socializzazione, che influenza il benessere delle persone, attraverso processi di inclusione e accoglienza per la costruzione di relazioni di comunità. I film e i documentari ci portano riflessioni, critiche, suggerimenti, ricerche e piacere. Ingredienti fondamentali per definirsi capitale della cultura. Le eccellenze produttive e culinarie delle due città saranno sempre elemento centrale nella manifestazione.

Con la collaborazione di Coldiretti, Slow Food e Acom presenteremo il meglio della realtà bergamasca e bresciana. Dalla terra alla cucina, perché “Food” si manifesti come concetto di piacere.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: