sabato 25 Maggio 2024

Il Ponte delle Parole con teatro, musica, immagini e parole

Sarnico, Bergamo. Nella Giornata Internazionale dei Diritti delle Persone con disabilità, domenica 3 dicembre, alle ore 17:00, presso l’auditorium “Iginio Ferrini” dell’Istituto Riva di Sarnico, andrà in scena il progetto “Il Ponte delle Parole”. Un evento speciale che racconta un anno di incontri e iniziative a favore delle persone con disabilità, proponendosi di ripercorrere i momenti più significativi attraverso il linguaggio universale di teatro, musica, immagini e parole.

Realizzato in collaborazione con l’associazione Teatro Piroscafo, sotto la direzione artistica di Walter Tiraboschi, l’evento si inserisce all’interno di un percorso più ampio avviato dalle cooperative sociali “Il Germoglio” e “Il Battello” sin dal mese di maggio, nell’anno di Bergamo Brescia Capitale della Cultura. Un percorso a più tappe, che ha visto la realizzazione di performance artistiche, mostre e incontri, mirati ad abbattere le barriere e a promuovere la comprensione della disabilità attraverso l’arte e la cultura, coinvolgendo il mondo della scuola, quello della cura e le comunità locali.

Lo spettacolo di domenica vedrà la partecipazione attiva degli ospiti delle due cooperative, oltre che dello stesso Tiraboschi e di Lorenzo Monguzzi, cantante de “I Mercanti di Liquore”. L’ingresso è libero e aperto a tutti.

Il Ponte delle Parole è un “progetto di cura del pensiero e dei luoghi comuni”, che invita ad “abbattere muri e andare oltre lo sguardo”, ponendo l’attenzione su coloro che di solito vengono “non visti”: le persone con disabilità, le persone fragili, ma anche i familiari e le persone che se ne prendono cura. Nato da un’idea della cooperativa sociale “Il Germoglio”, nell’anno di Bergamo Brescia Capitale della Cultura, “Il Ponte delle Parole” è sviluppato in partnership con “Il Battello” Società Cooperativa Sociale Onlus e con il contributo di Fondazione Cariplo e delle Fondazioni della Comunità Bergamasca e Fondazione della Comunità Bresciana.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: