domenica 5 Febbraio 2023

Nonsoloscienza, la scienza attraverso il teatro

Brescia. Avvicinare gli studenti di Brescia e provincia alle materie scientifiche attraverso il teatro è il cuore del progetto” #nonsoloscienza”.  Parte il 24 gennaio il ricco palinsesto di attività che grazie a Fondazione della Comunità Bresciana, in partnership con Fondazione del Teatro Grande di Brescia, animerà la sala grande del teatro cittadino con conferenze sceniche, incontri scientifici, spettacoli multimediali e laboratori coinvolgenti.

Tutto questo grazie al progetto #nonsoloscienza che, attraverso il teatro e le discipline artistiche, cercherà un dialogo creativo e costruttivo per far avvicinare i giovani alle discipline STEM e migliorare il rendimento scolastico degli studenti nelle competenze di base con particolare attenzione all’integrazione di giovani migranti o rifugiati, i quali potrebbero necessitare di maggiori e diversi stimoli per l’apprendimento e per superare eventuali barriere linguistico/culturali.

Per dare continuità e sviluppo ai progetti dedicati al contrasto della povertà educativa minorile, già attuati dalla stessa Fondazione in rete con numerosi partner locali e nazionali, nonché per ampliare l’offerta didattica e formativa dedicata ai giovani, Fondazione della Comunità Bresciana, in partenariato con Fondazione del Teatro Grande di Brescia e grazie al supporto di Intesa Sanpaolo attraverso il Programma Formula in collaborazione con Fondazione CESVI, proporrà, perciò, un ciclo di incontri dedicati alla diffusione del sapere scientifico, con la finalità di avvicinare le nuove generazioni all’approfondimento delle materie STEM mediante un linguaggio innovativo e accessibile.

Il progetto prevede un percorso formativo dedicato ai ragazzi frequentanti la Scuola Secondaria di Primo e Secondo Grado (biennio) di Brescia e provincia su tematiche attinenti al mondo scientifico, con la collaborazione del Teatro Grande di Brescia.

Ecco il palinsesto degli spettacoli al quale si aggiungeranno due moduli formativi di laboratorio che saranno erogati in autunno:
• 24 gennaio 2023. CONFERENZA SCENICA CON MASSIMO TEMPORELLI
(Fisico di formazione, da più di vent’anni si occupa di diffusione della cultura scientifica, tecnologica e dell’innovazione).
• 13 febbraio. CONVERSAZIONE SCIENTIFICA CON AMALIA ERCOLI – FINZI
(Prima donna a laurearsi in Ingegneria Aeronautica in Italia, è considerata una delle maggiori esperte di ingegneria aerospaziale).
• 8 – 9 marzo. DEPRODUCERS – BOTANICA SPETTACOLO MULTIMEDIALE
(Deproducers è l’eccezionale collettivo musicale formato da alcuni dei più autorevoli artisti della scena musicale italiana che amano mettere in relazione musica e scienza).
• 20 marzo. CONFERENZA SCENICA CON LUCIANO CANOVA
(Economista e divulgatore scientifico, è insegnante di Economia Comportamentale presso la Scuola Enrico Mattei. Si occupa principalmente di felicità e misurazione del benessere).
• 18 ottobre. CONFERENZA SCENICA CON MARIA SOLE BIANCO
(Divulgatrice ed esperta di tutela e conservazione degli ambienti marini, è presidente dell’associazione per la difesa degli oceani Worldrise e dal 2012 fa parte della Commissione mondiale delle aree protette).

I laboratori avranno 2 temi distinti:
I percorsi del cielo si occuperà di astronomia e prevede l’osservazione del cielo con telescopi professionali. In ascolto, invece, è centrato sull’ideazione di un reportage audio in esterna, con finalità radiofoniche o di podcasting.

Le scuole che desiderano partecipare gratuitamente ad uno o più momenti di incontro devono mandare una mail a [email protected] specificando scuola di appartenenze, classe degli alunni che si desidera accompagnare a teatro, recapiti telefonici ed e-mail dei professori che accompagneranno le classi. Ogni docente che desidera accompagnare le classi a teatro potrà essere supportato nei contenuti da un breve percorso formativo. Fino ad esaurimento dei posti disponibili verrà poi mandata risposta scritta con la conferma dei posti assegnati.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: