domenica 5 Febbraio 2023

Un alcol test per la Vita

Cremona. Coinvolgere le scuole e i giovani con un progetto all’insegna della prevenzione che salva la vita vede in campo la squadra della Canottieri Baldesio “Tennis in carrozzina”. La squadra è stata inserita nel progetto “Un alcol test per la Vita”, che vede coinvolti sette Rotary Club del Gruppo Francigeno del Lodigiano e del Cremasco del Distretto 2050 del Rotary International, coordinato da Carlo Locatelli, assistente del Governatore.

Dopo l’interruzione dovuta alle vacanze natalizie e di fine anno, è ripresa in modo intenso l’attività nelle scuole per sensibilizzare i giovani sul tema della disabilità, attività che da diversi anni viene portata avanti dai responsabili della squadra di “Tennis in carrozzina”, Alceste Bartoletti e Roberto Bodini, accompagnati di volta in volta da alcuni membri della squadra.

Il progetto ha già preso il via con il primo incontro, a cui ne seguiranno molti altri in diversi istituti scolastici del territorio, che si è tenuto presso L’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico A. Bassi di Lodi.

Il progetto è rivolto ai giovani degli ultimi anni che hanno appena conseguito la patente di guida o sono prossimi all’esame e cerca di sensibilizzarli rispetto ai pericoli degli effetti dell’alcol e delle droghe assunti prima di mettersi alla guida.

L’esposizione del progetto è curata dai responsabili della Polizia Stradale e della Croce Rossa Italiana, che grazie alla loro esperienza e professionalità pongono le  riflessioni sulle conseguenze che possono coinvolgere sia il guidatore, che non adotta comportamenti corretti, ma anche i compagni di viaggio e gli altri automobilisti.

Tennis in carrozzina è un progetto sociale, portato avanti dal 2014, che prevede anche esibizioni dimostrative e l’organizzazione del Torneo Internazionale “Città di Cremona” (quest’anno dal 7 al 10 settembre) con loro Chiara Pedroni, quota rosa della squadra e campionessa italiana di danza in carrozzina, importante testimone che racconta agli studenti  la propria esperienza, la propria vita e l’importanza di poter praticare attività sportiva, rimettendosi in gioco.

A Lodi si è poi tenuta in palestra una dimostrazione pratica di tennis in carrozzina, con la possibilità per tutti di potersi cimentare in questa disciplina sportiva. Dimostrazione che seguirà il progetto in altri istituti scolastici. Al termine della i giovani hanno confermato che le esperienze riportate hanno colpito la loro immaginazione ed hanno apprezzato l’impegno del Rotary in questo progetto.

Note sull'autore

Valerio Gardoni
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

Seguici

3,370FansMi piace

Articoli recenti

Ti Potrebbe interessare: