Nella 14ª giornata di andata del campionato di serie C Silver girone A continua la marcia al comando della coppia formata da Seriana Stampi Nembro e Begni Impianti CXO Ospitaletto.

Ad una giornata dal termine del girone di andata che sancirà la vincitrice del titolo di campione d’inverno (in caso di arrivo a pari punti lo scudetto d’inverno verrà assegnato alla Seriana) entrambe le capolista si aggiudicano i rispettivi incontri.

La compagine seriana (Silva 19) al termine di un match complicato piega in casa la pericolante Bellini Gorle (Locatelli 21), mentre i franciacortini (Mora 22) piegano senza grossi problemi la pericolante XXL BluOrobica Bergamo (Viero 13).

Alle spalle della coppia di testa troviamo la rediviva Almac Viadana (Prati 18) che si aggiudica il derby contro i “vicini di casa” della E’PIù Casalmaggiore (Lombardi 13) che cadono dopo 5 giornate positive. Dietro alla compagine viadanese troviamo la coppia virgiliana composta da Junior Curtatone e Ladyleaf Tomasi Auto Asola insieme ai bresciani della Tecnofondi Ome. I curtatonesi (Moreno 23) si impongono in trasferta sul campo della sorprendente Virtus Brescia (Dalcò 16), mentre gli asolani (Castoldi e Sartora 13) cadono a sorpresa nel derby sul campo della discontinua Progresa San Pio X Mantova (Mauceri 16), mentre i franciacortini (Bianchi 22) cadono nel derby sul campo dell’Europa Multiservice 2.0 Manerbio (Corona 21) che grazie a questo successo si porta a soli 2 punti ed aggancia a quota 14 punti l’E’Più Casalmaggiore, sconfitta in casa dalla Almac Viadana.

Insieme ai bresciani e casalaschi troviamo anche i bergamaschi della Mabo Bottanuco ed i mantovani della Negrini Quistello. I bergamaschi (Galati 20) passano nel finale sul difficile campo della Sas Lic Verolanuova (Paderno 23), mentre i virgiliani (Morello 25) vincono in rimonta sul campo del fanalino di coda Tenaris Dalmine (Vitali 21).

Appena sotto troviamo la coppia composta da Progresa San Pio X Mantova e Virtus Brescia; con i primi che superano a sorpresa la Ladyleaf Tomasi Auto Asola, mentre i secondi cedono in casa per mano della Junior Curtatone e mantengono 2 punti di vantaggio sulla coppia composta da XXL BluOrobica Bergamo sconfitta ad Ospitaletto e Sas Lic Verolanuova che cede in casa per mano dei bergamaschi della Mabo Bottanuco.

Infine sfiora il colpaccio la Bellini Gorle che solo nei secondi finali è costretta a cedere il passo sul campo della capolista Seriana Stampi Nembro, mentre la Tenaris Dalmine cede nel quarto finale in casa contro la Negrini Quistello e rimane in fondo alla classifica con nessuna vittoria all’attivo.