Tempo di lettura: < 1 minuto

Ferrara – Il palio più antico del mondo torna ad animare Ferrara con i fasti della corte estense, le gare e le vicende cavalleresche per un affascinante viaggio nel tempo.

Ogni fine settimana di maggio la città in cui convivono in armonia Rinascimento e Medioevo, si anima di eventi organizzati dall’Ente Palio, rievocando le storiche Corse equestri che risalgono al 1279.

Tra questi, il 14 maggio, alle 21.00, il Magnifico Corteo con oltre mille figuranti della Corte Ducale e delle 8 contrade che con gli abiti rinascimentali sfileranno nel cuore della città, e poi il 29 maggio quando, a partire dalle 15.30, si disputeranno le Corse del Palio di Ferrara in Piazza Ariostea: la corsa delle putte, la corsa dei putti, la corsa delle asine e la corsa dei cavalli.

Emozioni e divertimento, storia e arte, giochi antichi, spettacoli e sbandieratori, si mescolano nel ricco programma – su www.paliodiferrara.it -, in cui non mancano momenti di enogastronomia, impreziositi dai piatti preparati ad hoc dagli studenti del Liceo Artistico Dosso Dossi.

Il Palio di Ferrara si intreccia con il Festival Rinascimenti, dal 13 al 15 maggio, per viaggiare nell’universo rinascimentale tra duelli, esibizioni di scherma, spettacoli di corte, giochi storici, scene di vita del tempo, laboratori, musica e visite guidate.