Tempo di lettura: 1 minuto

a cura di Mario Lodi

Siamo gli alunni di quarta di Laviano (SA).
L’anno scorso ti abbiamo mandato una filastrocca sulla scuola, quest’anno te ne mandiamo un’altra sull’ambiente.


Risponde Mario Lodi
Cari ragazzi, della lunga filastrocca pubblico le ultime parole, che sono significative:

Medita, uomo intelligente Sii benevolo con l’ambiente.
Ama la terra, l’aria, il mare se in futuro non ti vorrai ammalare
!”.

Il problema della Terra che sta diventando una immensa spazzatura è urgente: è la grande violenza che l’uomo ha inferto alla natura violando le sue leggi, problema generale, planetario, che bisogna affrontare subito, concretamente.
Le filastrocche invitano a riflettere sul pericolo ma quel che bisogna fare subito è guardare nel secchio della nostra spazzatura a casa e a scuola, dividere i rifiuti e portarli ai contenitori differenziati.
Se i contenitori non ci sono, andiamo dal sindaco ed esigiamo che sia attuato il servizio della raccolta differenziata, separando il vetro e la carta, i metalli e la plastica, i medicinali scaduti e le pile, i rifiuti umidi e quelli inerti. In attesa del servizio comunale diamo l’esempio attuandolo a casa nostra e a scuola.
Mi auguro che invece di una filastrocca mi arrivi presto una letterina che annunci che il problema dei rifiuti è avviato a soluzione e i risultati sono in rapporto con le percentuali nazionali.
Cari saluti.
Mario Lodi

CONDIVIDI
Redazione di Popolis
Ci trovate a Leno, in piazza Dominato Leonense. Venite a trovarci. Per contattarci scrivete a: info@popolis.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *