Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. LloydsFarmacia e Croce Rossa Italiana insieme per raccogliere 50mila farmaci e sostenere le fragilità in continuo aumento. La campagna sarà attiva nelle 16 LloydsFarmacia presenti sul territorio della provincia di Cremona, per tutto il mese di ottobre. Basterà aggiungere agli acquisti un farmaco da banco o parafarmaco, selezionati tra quelli più necessari, per donarlo al Progetto ‘Officine della Salute’ della Croce Rossa Italiana. Oltre due milioni di famiglie (5.6 milioni di individui) in povertà assoluta in Italia.

Una campagna di raccolta farmaci da destinare alle ‘Officine della Salute’, la rete di servizi integrati per aiutare le fasce più vulnerabili della popolazione, purtroppo in costante e forte crescita, in considerazione delle nuove povertà amplificate dalla pandemia da Covid-19. Secondo l’ultimo Report ISTAT sulla povertà, per l’anno 2020 – pubblicato a giugno 2021 – si stima che siano oltre un milione i nuovi poveri che necessitano di aiuto per soddisfare i loro bisogni primari. Quindi, nel 2020 oltre due milioni di famiglie, pari a 5.6 milioni di individui, si sono ritrovate in condizioni di povertà assoluta in Italia, con un’incidenza che è passata dal 6.4% al 7.7%, dal 2019 al 2020.

È proprio partendo dal desiderio di dare un sostegno concreto ed essere ‘vicino alle persone’ che LloydsFarmacia è partner di Croce Rossa Italiana. La campagna chiama a raccolta anche tutti i cittadini, invitati a dare il proprio contributo per sostenere un progetto di salute solidale.I farmaci raccolti verranno donati a Croce Rossa e, nello specifico, alle Officine della Salute, distribuite in tutta Italia, che integreranno i servizi già attivi presso gli sportelli sociali e nei Comitati territoriali della Croce Rossa. L’obiettivo è garantire l’accesso gratuito alle cure di medicina primaria e/o specialistica, ma anche promuovere interventi di screening, di prevenzione e di supporto psicologico. La raccolta farmaci, a favore degli assistiti, è fra gli obiettivi prioritari.

“Sin dall’inizio della pandemia di Covid-19” – Sottolinea Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana – “la CRI ha voluto essere accanto ad ogni vulnerabilità. Durante il lockdown non siamo stati solo sulle ambulanze o nelle corsie, ma abbiamo bussato ad ogni porta e risposto ad ogni richiesta. Questa complessa attività abbiamo voluto denominarla ‘Il tempo della gentilezza’ ed è stata possibile grazie a partner importanti e sensibili come accade con LloydsFarmacia. Eppure l’emergenza non è finita, anzi per certi versi si è amplificata. Per questo, la campagna di raccolta farmaci, anche in collaborazione con i volontari CRI dei territori coinvolti, rappresenta la naturale prosecuzione di quella ‘gentilezza’ di cui c’è tanto bisogno. Grazie a chi vorrà contribuire con un piccolo acquisto a questa grande iniziativa che ci consente di essere ancora di più ‘Un’Italia che aiuta’”.

LloydsFarmacia, insegna del Gruppo ADMENTA Italia, si contraddistingue da sempre per la sua vicinanza al cittadino e per l’attenzione ai suoi bisogni di salute e benessere.