Bardolino, Verona – Orfano del tradizionale mercatino natalizio, Bardolino si affida agli allestimenti per offrire al paese l’atmosfera tipica dei giorni di festività invernale.

Oltre alle luminarie e alle isole natalizie nel centro storico, la grande novità di questo particolare 2020 sono i due presepi nelle acque antistanti il porto del capoluogo e di Cisano.

A proporre l’iniziativa è stata la Gas Diving School, l’associazione di subacquei che già collabora con il Comune di Bardolino per l’appuntamento a sfondo ecologico Fondali Puliti.

Entrambe le natività sono state illuminate sott’acqua grazie all’intervento dell’azienda ElettroB di Castelnuovo del Garda, mentre l’iniziativa sarà finanziata in parte dal Comune e in parte da Girelli Auto, il cui titolare è anche istruttore e responsabile formazione della Gas Diving School: «Dopo la positiva esperienza di Fondali Puliti volevamo fare qualcosa in più per Bardolino, un luogo che apprezziamo e che portiamo nel cuore – ha spiegato Michele Girelli – per questo motivo, pur tra mille difficoltà legate al momento particolare , siamo riusciti a trovare nell’Amministrazione e nella Fondazione Bardolino Top i partner giusti per raggiungere l’obiettivo e dare un segnale di speranza a questo Natale con un gesto tanto semplice quanto di grande impatto emozionale».

Il primo presepe che è stato immerso è quello di Bardolino ed è visibile dal ponte che collega il porto alla piazza, in uno dei punti più caratteristici del paese: «Sappiamo che sarà un Natale complicato, diverso, lontano da quello a cui eravamo abituati con il paese che si trasformava in un grande villaggio natalizio – ha spiegato il sindaco, Lauro Sabaini – tuttavia non volevamo semplicemente far trascorrere i giorni che arriveranno in attesa di tempi migliori.

La novità che ci hanno proposto i ragazzi della Gas Diving School ci è subito sembrata una buona idea, che unita agli addobbi e alle luminarie ripagheranno in parte dell’assenza del mercatino e delle attività ad esso collegate».

Il secondo presepe è stato posizionato nelle acque di Cisano martedì 8 e sarà chiaramente visibile dalla piazzetta sul porto della romantica frazione. Entrambe le opere misurano 2,5 metri in larghezza e 1 metro in altezza e rimarranno fino all’Epifania, con l’idea di ripetere l’iniziativa anche nei prossimi anni.