Importante colpo in casa Mazzoleni Basket Team Pizzighettone 1995, che si è assicurata con un contratto biennale le prestazioni di Francesco Belloni. Si tratta di un gradito ritorno per il play-guardia nato il 5 aprile 1994 di 193 cm formatosi cestisticamente nel suo paese natale, Annicco, dove ha mosso i primi passi nel minibasket per poi passare nel settore giovanile pizzighettonese.

I grifoni se lo ricordano come uno dei protagonisti di ottime annate, in particolare nel campionato Under 15 Eccellenza e nel campionato Under 17 Open, quest’ultimo giocato al fianco di Luca Casali e Corrado Bertuzzi e conclusosi con l’accesso alle final four regionali. Da lì in poi per Francesco si sono aperte le porte della Vanoli Cremona, dove ha assaggiato il parquet della serie A sotto la guida tecnica di Luigi “Gigio” Gresta, prima di passare in serie B a Costa Volpino dove vi è rimasto per 4 stagioni lavorando con l’attuale coach dei grifoni Massimo Giubertoni.

Nelle ultime 3 stagioni ha militato con successo nella Ju.Vi. Cremona dove ha raccolto tante soddisfazioni, in particolare promozioni. Come detto nell’ultima stagione in maglia amaranto-oro Francesco Belloni ha realizzato 90 punti con un best score di 24 nel match esterno di San Vendemiano con un irreale 7 su 9 da 3 punti e poco prima dell’interruzione causa Covid-19 aveva raccolto 20 presenze con una media punti di 4.5 frutto di un positivo 9 su 17 da 2 punti, 21 su 76 da 3 punti e 9 su 14 dalla lunetta.

Inoltre ha raccolto 46 rimbalzi e sfornato 36 assist. Nel presentare Belloni, coach Giubertoni ha detto che è “un atleta molto conosciuto e per me è un gradito piacere allenarlo dopo averlo avuto a Costa Volpino sia come under che come senior. In questa categoria può coprire almeno un paio di ruoli; ci aspettiamo che faccia bene e che ci faccia fare un ulteriore salto di qualità, che si prenda responsabilità dal punto di vista realizzativo e mi auguro che faccia altrettanto anche in difesa visto che quando giocava con me era uno dei migliori e se l’è sempre cavata alla grande. Infine lo ritengo un ottimo acquisto, è un giocatore a 360°, come detto può essere determinante sia in attacco che in difesa, giocando sia da playmaker che da guardia”.