Milano. Il prestigioso traguardo del 40° compleanno di BitMilano, dal 9 all’11 febbraio a Fieramilanocity, l’appuntamento dei viaggiatori che non si accontentano più di “visitare”, ma vogliono immergersi nell’esperienza della destinazione con tutti i cinque sensi. Gustare i sapori, ascoltare il suono delle lingue e delle musiche, ammirare i paesaggi e osservare i dettagli dell’arte e della cultura, ma anche vivere usi e costumi come “veri” abitanti o entrare in sintonia con i luoghi nei modi più diversi, dalla camminata all’immersione, agli sport estremi.

Con oltre 1.100 espositori da tutto il mondo si appresta a confermare la propria posizione di leader tra le fiere del mercato turistico, sia in virtù delle diverse peculiarità che la contraddistinguono come la formula multitarget, sia per il ruolo di “indicatore” della salute del settore e dei nuovi trend, attribuitole non solo dagli espositori ma da tutti gli attori della filiera.

La fiera prenderà il via il 9 febbraio aprendo le sue porte al pubblico dei viaggiatori che avrà così modo di scoprire le nuove tendenze e proposte, a partire dall’Italia fino alle mete d’oltreoceano. I giorni successivi, il 10 e l’11 febbraio, la partecipazione è invece riservata esclusivamente agli operatori di settore cui sono dedicate numerose iniziative volte a favorire il networking, offrire opportunità di approfondimento e incrementare il matching tra player e buyer.

Tre giorni dove professionisti e viaggiatori potranno vivere in prima persona l’esperienza del nuovo turismo guidato dagli stili di vita. Vagare tra i padiglioni è un vero giro del mondo dov’è possibile trovare informazioni per ogni esigenza turistica, incontrare esperti del settore che sanno rispondere alle più svariate richieste dei viaggiatori, dai più tranquilli e classici ai più esigenti.

Per il turismo nostrano vanta l’importante ritorno della Regione Piemonte, oltre all’incremento nell’offerta delle destinazioni presentata dalle Regioni Veneto, Lazio, Liguria, Marche, Sardegna e Sicilia che metteranno così in campo un numero maggiore di seller e una più ampia segmentazione dell’offerta, a dimostrare una più forte fiducia nella manifestazione. Presenti, come sempre, la Regione Lombardia, una conferma di grande valore in virtù del legame in essere con la città di Milano e tutto il territorio lombardo, ed Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Puglia, Toscana e Umbria.

Tra le novità, alcuni territori che hanno deciso di enfatizzare la loro visibilità e rafforzare la partecipazione la partecipazioni diretta: Pompei, Maratea, Polignano a Mare e La Maddalena, oltre a Favignana, San Vito Lo Capo, Erice e Castellammare queste ultime attraverso il consorzio West Sicily.

La fiera, che sta vivendo una vera e proprio evoluzione, conferma le aree tematiche, come Bit4Job, lo spazio dedicato al recruiting per il settore turistico; BeTech, con focus sul digitale, la tecnologia e le StartUp del settore; I love Wedding, con tutti i servizi per coppie di futuri sposi e planner: oltre al MICE Village, lo spazio interamente dedicato alla Meeting Industry che unicamente BitMilano può vantare tra le fiere nazionali.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.