Tempo di lettura: 3 minuti

Nella 2ª giornata della 2ª fase del campionato di serie C femminile girone Verde leggero dominio delle squadre di casa che vincono 4 gare su 6, mentre è stata posticipata al 15 aprile la gara tra Cappuccinese Romano Lombardo ed Avis Sondrio. Al comando troviamo la coppia composta da Melzo (Gastoldi 12) e Più Rezzato (Frusca 20) che vincono rispettivamente sul campo di Borgo San Giovanni (Bombelli 18) ed in casa contro l’Idea Sport Milano (Fogli 12).

Alle spalle della coppia milanese-bresciana troviamo i brianzoli della Vicsam Group Robbiano (G.Faverio 16) che superano in casa la Cremonese (Spotti 17) e precedono le bergamasche della Casigasa Parre (Morandi 15) che si impongono in trasferta sul campo dell’ABA Legnano (Macchi 8). A distanza troviamo la coppia composta da Lecco che grazie ai 20 punti di Oddo umilia in casa il fanalino di coda Biassono (Gariboldi 11) ed Avis Sondrio che ha dovuto rinviare il match esterno sul campo della Cappuccinese Romano Lombardo che si terrà il prossimo 15 aprile.

A chiudere la parte sinistra della classifica troviamo le brianzole dell’Eureka Monza (Mariani 13) che superano in trasferta le bergamasche del Don Colleoni Trescore Balneario (Finazzi 10) e precedono la coppia composta da Vismara Milano e Cremonese. Le milanesi (Behring e Cassin 12) cadono nel finale sul campo dell’Abc Virtus Mantova (Pastore 25 e miglior realizzatrice di giornata), mentre le cremonesi cedono sul campo della Vicsam Group Robbiano.

A ridosso della coppia milanese-cremonese troviamo la coppia composta da Borgo San Giovanni superata tra le mura amiche dalla capolista Melzo e Cappuccinese Romano Lombardo costretta allo stop forzato causa rinvio al prossimo 15 aprile contro l’Avis Sondrio. Ai margini della zona salvezza troviamo le mantovane dell’Abc Virtus Mantova vincitrice in casa contro Vismara Milano e la coppia composta da Idea Sport Milano sconfitta nettamente sul campo della capolista Più Rezzato ed ABA Legnano superata in casa dalle bergamasche del Casigasa Parre, che precedono le bergamasche del Don Colleoni Trescore Balneario sconfitte a domicilio dall’Eureka Monza. Chiude la classifica la brianzola Biassono umiliata in trasferta sul campo di Lecco.


Giussano (MB) – Brutta sconfitta esterna per la Cremonese che in terra brianzola cede contro i padroni di casa della Vicsam Group Robbiano che si impone con il risultato finale di 60 a 45.

Per questa gara coach Ghiraldotti deve rinunciare a Ginestri e schiera lo starting five composto da Spotti, Ghirardi, Bona, Volta e Secchiati; mentre dall’altra parte coach Moro risponde con Marra, Di Maio, Buscema, Mottadelli e Cattaneo. La gara vede un inizio equilibrato con le due formazioni fronteggiarsi a viso aperto e nei secondi finali Robbiano mette la testa avanti chiudendo il 1° quarto sul punteggio di 16 a 14. Il 2° periodo vede la Cremonese in netta difficoltà sia in difesa che in attacco e segna solo 4 punti; le padrone di casa ne approfittano e piazzano un break che gli permette di andare all’intervallo sul risultato di 30 a 18.

Al rientro dagli spogliatoi la formazione di coach Ghiraldotti priva di Ginestri prova a riaprire il match ma senza riuscirvi e le brianzole non riescono a fare il break decisivo e chiudono il 3° minitempo avanti di una quindicina di lunghezze sul punteggio di 45 a 31. L’ultimo quarto è un assoluto controllo per le padrone di casa che non infieriscono più di tanto, chiudendo senza problemi con 15 lunghezze di vantaggio sul 60 a 45 finale.

VICSAM GROUP ROBBIANO-CREMONESE 60-45
PARZIALI: 16-14, 30-18, 45-31
VICSAM GROUP ROBBIANO: G.Faverio 16, Marra 14, Di Maio 11, Buscema 9, F.Faverio 6, Guenzani 2, Mottadelli 2, Capellini, Cattaneo, Galli, Visiello n.e. All.: Moro.
Nessuna uscita per 5 falli.
CREMONESE: Spotti 17, Bona 12, Ghilardi 9, Volta 3, Bertoletti 2, Secchiati 2, Amici n.e., Dondè n.e., Favalli n.e. All.: Ghiraldotti.
Nessuna uscita per 5 falli.
ARBITRO: Benzoni di Cantù (CO).