Tempo di lettura: 3 minuti

Nella 5ª giornata di andata del campionato di serie C femminile girone Verde 1 un terzetto è in testa, ma l’equilibrio è assoluto sia in testa che in coda. Al comando troviamo il terzetto composto da Lecco (Capaldo 19) che si aggiudica il testa coda sul campo del Don Colleoni Trescore Balneario (Finazzi 15), le bresciane del Più Rezzato (Chemolli 14) che superano in trasferta le lodigiane di Borgo San Giovanni (Bombelli 19) e la Casigasa Parre (Vente 14) che in rimonta supera nel match clou di giornata la Cremonese, a cui non sono bastati i 29 punti di Bona top scorer di giornata e che rimane ferma a quota 6.

Alle spalle delle cremonesi troviamo la ABC Virtus Mantova (Pastore 17) che rischia grosso ma riesce a vincere in volata contro una positiva Cappuccinese Romano Lombardo a cui non sono bastati i 13 punti di Simona Devincenzi e che rimane ferma a quota 2 punti insieme a Borgo San Giovanni e che a loro volta precedono il fanalino di coda Don Colleoni Trescore Balneario fermo a quota zero.


Parre (BG) – Grossa occasione sprecata per la Cremonese che dopo aver condotto per quasi tutta la partita cede dopo un tempo supplementare sul difficile campo del Casigasa Parre che si impone di misura con il punteggio finale di 63 a 61, subendo così la seconda sconfitta esterna consecutiva.

La gara vede subito un buon inizio delle cremonesi che seppur prive di Sbarsi prendono un buon vantaggio grazie ai canestri di Volta e Bona che chiuderà a fine gara con 29 punti, massimo stagionale per la numero 20 cremonese, ed il 1° quarto si chiude sul punteggio di 8 a 18. Nel 2° periodo la Cremonese cala di intensità e Parre ne approfitta per recuperare punto su punto, non abbastanza da tornare in testa, ma comunque sufficiente per riportarsi ad un possesso pieno di svantaggio, e si va all’intervallo sul risultato di 25 a 28.

Il copione non cambia nemmeno al rientro dopo la pausa lunga e con Bona, Ginestri e Ghilardi la Cremonese mantiene un leggero vantaggio che gli consente di chiudere il 3° minitempo in avanti di 4 lunghezze sul risultato di 38 a 42. Nell’ultima frazione si scatena Vente per le seriane, mentre Bona tiene a galla la Cremonese e si arriva nei secondi finali con le 2 formazioni sempre vicine. Negli ultimi secondi Vente con 2 triple e 3 tiri liberi chiude i tempi regolamentari sul punteggio di 55 pari, rimandando il verdetto al tempo supplementare. Nell’extra time si procede sempre punto a punto sino al 60 pari, poi Bonfanti pesca il jolly decisivo ed il match si chiude sul punteggio finale di 63 a 61.

CASIGASA PARRE-CREMONESE 63-61
PARZIALI: 8-18, 25-28, 38-42, 55-55
CASIGASA PARRE: Dodesini 4, Ruppi, Celeri 10, Bracaccini 3, Vente 14, Avallone 3, Cossali n.e., Penna 10, Romelli 2, Morandi 3, Sala 4, Bonfanti 10. All.: Guerra.
Uscita per 5 falli: Sala.
CREMONESE: Spotti 5, Ghilardi 10, Pisaroni n.e., Secchiati 4, Celli, Bertoletti, Ginestri 7, Amici n.e., Volta 6, Favalli, Bona 29. All.: Ghiraldotti.
Uscita per 5 falli: Bona.
ARBITRO: Elitropi di Brusaporto (BG).