Tempo di lettura: < 1 minuto

Ammontano a poco meno di 4 milioni di euro le risorse stanziate da Regione Lombardia per la Linea Aree Interne, finalizzata a sostenere la ripresa delle attività nelle aree maggiormente colpite dalla crisi Covid.

L’invito è rivolto alle PMI con sede in una delle Aree interne regionali, ovvero Alta Valtellina e Valchiavenna, Appennino Lombardo – Oltrepò Pavese e Valli del Lario – Alto Lago di Como, e che appartengono a uno dei seguenti settori: imprese artigiane, alberghi e strutture simili, aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte, rifugi di montagna, attività dei servizi di ristorazione e somministrazione (con esclusione del codice I.56.29 – mense e catering continuativo su base contrattuale).

La misura finanzia il mantenimento, lo sviluppo e il rilancio dell’attività di impresa in coerenza con una delle seguenti finalità: transizione digitale, transizione green, sicurezza sul lavoro anche in ambito Covid, relativamente a interventi di revamping e/o interventi finalizzati al mantenimento in efficienza di impianti e macchinari già di proprietà.

Il contributo massimo per impresa è di 40 mila euro a copertura del 50% delle spese ammissibili.

Lo sportello per la presentazione delle domande sarà aperto entro la prima decade di ottobre. La valutazione è in ordine cronologico.