In vista del campionato di serie C Gold 2020-2021, il roster della Gilbertina Soresina sta iniziando a prendere forma. Dopo la dolorosa rinuncia al campionato di serie B e la cessione del titolo sportivo alla Viola Reggio Calabria, la società presieduta da Davide Pala riparte dalle prime certezze.

La prima fondamentale è la riconferma dello sponsor Farmacia Centrale Segalini che per la sesta stagione consecutiva sarà main sponsor della formazione giallo-verde. A questo proposito Paolo Segalini, main sponsor della società soresinese: l’amicizia è il valore più importante – ha dichiarato – e tra me e Davide Pala c’è stato subito feeling sin dal primo momento. Abbiamo vissuto tantissimi momenti esaltanti culminate con 3 promozioni consecutive dalla serie D alla serie B e con questa divisa hanno giocato atleti importanti come gli ex nazionali Mario Boni e Roberto Chiacig o come uno che si è proposto di tornare nelle vesti di dirigente come Cristiano Masper, ma non possiamo dimenticare altri protagonisti delle cavalcate vincenti in maglia giallo-verde come Davide Giudici, Fabio Guzzoni, Alessandro Riccò, Enrico Massari, Pietro Del Sorbo, Roberto Cazzaniga e Martino Brogio, o giocatori provenienti dall’Est Europa come Filip Palac, Luka Roljic ed Emilio Banic; atleti a chilometro zero come Andrea Pala, Fausto Martinelli, Francesco Tolasi, Stefano Oneta e Matteo Cipelletti o come il primo ed unico americano sbarcato a Soresina come Dwight Johnson. Poi invece sono venute alcune delusioni come la complicata esperienza della scorsa stagione in serie B e l’improvvisa interruzione del campionato a causa del Coronavirus. Abbiamo intenzione di guardare al futuro – ha concluso Segalini – e speriamo di ripartire con rinnovato entusiasmo perché vogliamo continuare a scrivere pagine importanti della società soresinese.

Come detto passiamo ora in rassegna la rosa degli atleti a disposizione del nuovo coach Saverio Nero, che ha preso il posto dell’indimenticato Agostino Scaroni giunto a Soresina dopo 6 giornate al posto di Simone Lottici. Partiamo da Andrea Pala alla sesta stagione consecutiva in maglia giallo-verde e che può vantare nel suo palmares ben 3 promozioni e come già accaduto lo scorso anno sarà il capitano della squadra. Indosserà la maglia numero 3.

Passiamo poi alla giovane ala grande Viktor Bojkovic classe 2001 di 202 cm, cresciuto in Serbia nelle giovanili del Vizura di Belgrado, ha giocato la maggior parte delle partite nelle categorie della Lega Serba, poi 2 stagioni or sono è venuto in Italia ingaggiato in serie C Gold da Monopoli. Sono felice che sia uno di noi – ha affermato coach Saverio Nero a botta calda – e per questo ringrazio il Direttore Sportivo Cristiano Masper che lo ha voluto fortemente nella cittadina soresinese. Ottimo difensore e gran rimbalzista, ha un buon tiro affinata ad una buona tecnica in post basso ed è un ottimo penetratore.

Terza new entry è il cremonese doc Jacopo Paroni playmaker classe 2000 di 174 cm ha iniziato il suo percorso nelle giovanili della Vanoli Young Cremona con la quale ha disputato 3 stagioni in serie D, mentre nella passata stagione ha militato sempre in serie D alla Jokosport Izano. Sarà molto utile al gruppo e sarà un valido aiuto in regia a Furlanetto. Indosserà la maglia numero 55. Lo scorso anno Paroni ha chiuso al 96° posto nella classifica marcatori con un totale di 85 punti in 18 partite con una media realizzativa di 4.7 punti.

Passiamo ora all’italo-argentino Pablo Manuel Furlanetto, nativo di Mendoza, classe 1993 ed alto 179 cm, può vantare un curriculum di tutto rispetto nella 2ª Divisione Argentina nella sua città natale. A riguardo ci ha riferito che si considera un giocatore con molta intensità sia difensiva che offensiva, mi piace il gioco in velocità ma soprattutto gestire azioni ben ordinate e come tutti gli argentini predeligo il pick and roll. Sono molto felice e non vedo l’ora di arrivare in Italia perché mi vogliono divertire molto. Indosserà la maglia numero 9 ed affiancherà Paroni in cabina di regìa.

Altro gaucho in arrivo è Emiliano Joaquin Moreno, pivot classe 1995 anch’egli di Mendoza e come Furlanetto ha il doppio passaporto italiano ed argentino. E’ alto 200 cm e nonostante la stazza ama correre in campo per aiutare sia in difesa che in attacco i compagni. Nel proprio paese ha giocato con Anzorena, Municipalidad de Junin, Uniòn de Santa Fe, Centro Espanol ed Atletico Tala. Con Furlanetto costituiranno l’asse play-pivot, indosserà la maglia numero 4.

Infine ultimo arrivo è quello di Stefano Fontana, ala classe 1995 di 193 cm; cresciuto nel settore giovanile della Vanoli ed ha avuto come coach Marco Mazzali poi passato a Piadena e Gigi Brotto nelle ultime stagioni protagonista con la Juvi Cremona. Nelle ultime due stagioni a livello giovanile è stato aggregato alla prima squadra grazie all’ottimo lavoro fatto con Attilio Caja prima e Cesare Pancotto poi. La sua carriera da senior inizia in serie C Silver a Verolanuova nella Sas Pellico, poi si trasferisce in C Gold nella vicina Manerbio, poi rimane in C Gold vestendo la maglia di Piadena e della Juvi Cremona con la quale conquista una splendida promozione in serie B. Dopo un brutto infortunio ad un ginocchio e la riabilitazione, Stefano torna sui campi della serie C Silver con le maglie di Casalmaggiore e Manerbio. Nella formazione bresciana nella stagione conclusasi anzitempo a causa del Coronavirus ha chiuso al 59° posto nella classifica marcatori con 159 punti in 20 partite pari ad una media di 8 punti. Sono molto felice di essere qui – afferma Fontana – le motivazioni sono tante e tra queste volevo tornare a giocare in C Gold. Vestirà la maglia numero 0.