Tempo di lettura: 5 minuti

Cremona – Sfortunata prestazione esterna per una positiva Mg.K.Vis Piadena che cede nel finale sul campo della corazzata Bakery Piacenza: punteggio finale di 88 a 77. Per questa gara coach Tritto schiera lo starting five composto da Calò, Chinellato, De Bettin, Motta e Malagoli; mentre dall’altra parte coach Campanella risponde con Pedroni, Sacchettini, Udom, Planezio e Vico.

La gara vede un inizio equilibrato con continui sorpassi e controsorpassi e si procede a braccetto per tutto il 1° quarto che si chiude sul punteggio di 24 a 21. Nel 2° periodo parte bene la Bakery che piazza un parziale di 11 a zero portandosi sul 35 a 21 al 12′, poi la Mg.K.Vis tenta il recupero e grazie ad una tripla di Strautmanis arriva sino a -8, ma poco dopo altro allungo dei piacentini che volano sino a +18, ma sul capovolgimento di fronte Motta ed Arienti accorciano il divario che gli permette di andare al riposo sotto di 15 lunghezze sul punteggio di 51 a 36.

Al rientro dagli spogliatoi la Bakery amministra bene il vantaggio, poi la Mg.K.Vis complice un calo fisico dei padroni di casa riapre i giochi e trascinata da Malagoli recupera punto su punto e nel finale un canestro di Strautmanis riapre i giochi con il 3° quarto che si chiude sul punteggio di 69 a 60. Negli ultimi 10′ continua il magic moment della compagine piadenese e Motta con 2 tiri liberi riporta la Mg.K.Vis a -2 sul 69 a 67, poi la Bakery si riprende e con una tripla di Pedroni si riporta a +8 sull’80 a 72 al 35′, ma gli ospiti non sono da meno e con Malagoli che infila 2 tiri liberi si riporta ad un possesso pieno sull’80 a 77 a 3′ dalla fine. Nel finale gli ospiti accusano la stanchezza e la Bakery con le triple di Planezio e Perin intervallate dai tiri liberi dell’Mvp Vico chiude i conti riportandosi sopra la doppia cifra di vantaggio.

BAKERY PIACENZA-MG.K.VIS PIADENA 88-77
PARZIALI: 24-21, 51-36, 69-60

BAKERY PIACENZA: Pedroni 13, Sacchettini 11, Udom 7, Planezio 13, Vico 17, De Zardo 18, Perin 7, Birindelli 2, El Agbani n.e., Czumbel. All.: Campanella.
Nessuno uscito per 5 falli.

MG.K.VIS PIADENA: Calò 12, Chinellato 10, De Bettin 5, Motta 10, Malagoli 20, Trevisi, Tinsley 3, Cavagnini, Arienti 3, Strautmanis 14. All.: Tritto.
Usciti per 5 falli: De Bettin 36′ (80-75), Strautmanis 38′ (83-77) e Malagoli 39′ (85-77), fallo tecnico alla panchina 17′ (44-29).

ARBITRI: Luca Attard di Priolo Gargallo (SR) e Marco Attard di Firenze.


Ritorno alla vittoria dopo 2 sconfitte consecutive per la Ju.Vi. Ferraroni Cremona che si impone meritatamente sul campo della Missoltino.it Olginate con il punteggio finale di 78 ad 84, e si porta a quota 6 punti in classifica. Per questa gara coach Lottici schiera lo starting five composto da Masciarelli, Crescenzi, Bona, Antrops e Mercante; mentre dall’altra parte coach Oldoini risponde con Bloise, Lenti, Negri, Giannini ed Avanzini.

La gara vede un inizio equilibrato con una serie infinita di sorpassi e controsorpassi, solo nel finale la Ferraroni piazza il mini allungo decisivo e con una tripla di Bona chiude il 1° quarto sul punteggio di 18 a 25. Nel 2° periodo la Ferraroni si smarrisce facendo fatica a trovare la via del canestro ed i padroni di casa, trascinati dall’ex Diemme Trade Negri, recuperano punto su punto sino a riportarsi in vantaggio sul 30 a 28 al 15′ con Giannini, poi si continua con leggeri vantaggi ospiti e Bona con una tripla manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 39 a 43.

Al rientro dalla pausa lunga la Ferraroni, con Antrops, prova ad allungare sfiorando le 10 lunghezze di vantaggio sul 39 a 48 al 22′, ma la Missoltino.it non molla e trascinata dai lunghi Lenti e Giannini recupera punto su punto e dopo un time out chiamato da coach Lottici, Bloise dalla lunetta riporta il match in perfetta parità a quota 50 al 25′. La gara continua con leggeri vantaggi per i padroni di casa (massimo vantaggio +5) e nel finale Klyuchnyk dalla lunetta riporta i cremonesi a -3 sul 62 a 59 al 30′. Negli ultimi 10′ un gioco da 3 punti di Crescenzi ristabilisce la parità a quota 62 dopo un solo giro di lancette, poi si continua in sostanziale equilibrio sino ai secondi finali con Negri che con una tripla riporta i padroni di casa a -2, ma sul capovolgimento di fronte Crescenzi e Bona chiudono la gara dalla lunetta sul fallo sistematico dei lecchesi.

MISSOLTINO.IT OLGINATE-JU.VI. FERRARONI CREMONA 78-84
PARZIALI: 18-25, 39-43, 62-59

MISSOLTINO.IT OLGINATE: Bloise 7, Lenti 18, Negri 22, Giannini 15, Avanzini 7, Tagliabue n.e., Donegà n.e., Ambrosetti 2, Marazzi 2, Chiappa n.e., Tremolada 5. All.: Oldoini.
Uscito per 5 falli: Avanzini 27′ (55-52).

JU.VI. FERRARONI CREMONA: Masciarelli 13, Crescenzi 9, Bona 18, Antrops 18, Mercante 1, Giulietti n.e., Vacchelli n.e., Bonavida 4, Klyuchnyk 8, Milovanoviky n.e., Varaschin 13, Korsunov. All.: Lottici.
Nessuno uscito per 5 falli.

ARBITRI: Gallo di Monselice (PD) e Biondi di Trento.


Nella 5ª giornata di andata continua il dominio in testa alla classifica dell’imbattuta Elachem Vigevano (Mazzucchelli 19) che si impone nettamente nel derby pavese contro il fanalino di coda Riso Scotti Pavia (Donadoni 20), rovinando il ritorno a casa di coach Di Bella subentrato nella pausa natalizia a Baldiraghi.

Alle spalle della compagine ducale troviamo la Bakery Piacenza (De Zardo 18) che a fatica si impone contro una positiva Mg.K.Vis Piadena (Malagoli 20) che cede solo negli ultimi 3′. A completare il podio virtuale troviamo la Ju.Vi. Ferraroni Cremona (Bona ed Antrops 18) che reduce da 2 sconfitte consecutive torna al successo superando in trasferta il fanalino di coda Missoltino.it Olginate (Negri 22) e stacca di 2 punti la Mg.K.Vis Piadena in attesa del derby di sabato 9 gennaio in terra casalasca.

Insieme alla compagine piadenese troviamo la Coelsanus Varese (Ivanaj 15) che a sorpresa viene superata di misura in casa dalla Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda (Fowler 21), che grazie a questo successo lascia all’ultimo posto in classifica la coppia lombarda composta da Riso Scotti Pavia e Missoltino.it Olginate ferme entrambe a quota 2 punti.